Nigel Farage esplode a Bruxelles con doppi standard sulla Catalogna – UE accusata di parzialità SNP | Regno Unito | notizia

L’ex leader del partito Brexit ha affermato che se la Scozia avesse un referendum informale, come ha suggerito il leader del SNP Nicola Sturgeon, i suoi politici “non perderebbero mai la loro immunità diplomatica”. Il suo tweet è arrivato in un linguaggio forte dopo che il Parlamento europeo ha votato ieri per revocare l’immunità dell’ex presidente catalano.

Il voto è un passo più vicino alla consegna del signor Boydemont e di due dei suoi massimi ministri.

I tre sono fuggiti dalla Spagna nel 2017 per evitare l’arresto in relazione al loro ruolo nell’organizzazione del referendum sull’indipendenza catalana.

Un tribunale spagnolo lo ha ritenuto illegale e sono stati oggetto di mandati di arresto europei emessi dalla Spagna.

Dopo il voto dell’UE, Farage ha affermato che è stato approvato solo a causa delle opinioni scettiche del politico catalano sull’Europa.

Il politico veterano, che ha annunciato il suo ritiro dalla politica questa settimana, ha twittato: “Sono con Carles Puigdemont dopo che Bruxelles lo ha privato della sua immunità.

“Questo non sarebbe mai successo a un membro del Parlamento europeo al Parlamento europeo, perché era europeista.

“Carlos è euroscettico (sic), quindi le regole sono diverse”.

Il post ha raccolto rapidamente dozzine di commenti, con utenti che hanno supportato e rifiutato la sua argomentazione.

Per saperne di più: l ‘”incoronazione” del principe Carlo viene riscritta dopo l’incontro con Megan

I membri del Parlamento europeo hanno votato 404 a 247, con 42 astensioni per Anthony Comin e Clara Ponsatti, ex ministri della Salute e dell’Istruzione nel governo di Puigdemont.

Il ministro degli Esteri spagnolo, Arancha Gonzalez Laya, ha affermato che la decisione ha dimostrato che “un membro del Parlamento europeo non può utilizzare la sua posizione per evitare la giustizia nel suo paese e dimostra la solidità del sistema giudiziario spagnolo”.

READ  Il Myanmar prende di mira Aung San Suu Kyi per nuove accuse di corruzione | Notizie su Aung San Suu Kyi

Ha detto che questo ha giustificato l’opinione di Madrid secondo cui “i problemi della Catalogna saranno risolti in Spagna e non in Europa”.

Ma rifletteva un’ulteriore spaccatura nel governo di coalizione spagnolo, con i deputati di UNidas Podemos al Parlamento europeo che votavano da sinistra per mantenere l’immunità mentre i loro partner socialisti votavano per rimuoverla.

Nove dei leader indipendentisti rimasti in Catalogna, compreso il vice presidente provinciale, Oriole Junquires, hanno ricevuto condanne fino a 13 anni per il loro ruolo nel fallito tentativo di indipendenza.

Sono attesi nuovi mandati d’arresto europei per sedizione e, nel caso del signor Boydemont e del signor Komen, uso improprio di fondi pubblici.

Boydemont ha risposto: “È un giorno triste per il Parlamento europeo. Abbiamo perso la nostra immunità, ma il Parlamento europeo ha perso di più: di conseguenza, ha perso anche la democrazia europea”.

Il suo partito, Guntz, ha scritto su Twitter: “Non ci arrenderemo. Il conflitto politico tra Catalogna e Spagna ha cessato di essere un affare interno”.

“Lo abbiamo posto nel cuore dell’Europa per continuare a denunciare l’oppressione e la persecuzione politica dello Stato spagnolo”.

Triple riprende a votare.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *