Negli ultimi due anni Israele ha bombardato dozzine di navi che trasportavano petrolio o armi iraniane Israele

Negli ultimi due anni Israele ha bombardato almeno una dozzina di navi in ​​rotta verso la Siria, la maggior parte delle quali trasportava petrolio iraniano. Lo riportava il Wall Street JournalCitando funzionari statunitensi e regionali.

Gli attacchi, che secondo l’articolo includevano miniere d’acqua nel Mar Rosso e in altre aree della regione, indicherebbero, se confermato, un nuovo fronte nel conflitto quasi segreto tra i due rivali. Israele E l’Iran.

Israele ha effettuato centinaia di attacchi aerei contro le forze iraniane e i loro alleati nelle vicinanze SiriaMa non indicava se stesse anche lanciando attacchi in mare. I funzionari di solito non commentano la presunta azione militare né confermano o negano le accuse del Wall Street Journal.

I media statunitensi hanno riferito che alcuni attacchi navali hanno impedito gli sforzi iraniani di trasportare armi nella regione. Allo stesso tempo, le spedizioni di petrolio sono state prese di mira “per la preoccupazione che i profitti del petrolio stiano finanziando l’estremismo in Medio Oriente”.

Ha aggiunto che gli attacchi non hanno affondato due petroliere, ma ne hanno costrette almeno due a tornare in un porto in Iran. L’Iran non ha commentato immediatamente la notizia.

Queste scoperte arrivano sulla scia di due recenti incidenti che hanno coinvolto vettori che hanno sollevato le tensioni tra i due paesi.

La prima è stata un’esplosione su una nave di proprietà israeliana, la Helios Ray, nel Golfo di Oman il mese scorso. Il primo ministro israeliano Benjamin Netanyahu Ha incolpato l’Iran per l’esplosioneHa detto: “L’Iran è il più grande nemico di Israele. Sono determinato a fermarlo. Lo stiamo colpendo in tutta la regione”.

READ  Donald Trump News: L'ex POTUS nel nuovo attacco alla legittimità di Biden mentre trama la prossima mossa | Il mondo | notizia

L’Iran ha negato questa affermazione.

Israele ha dichiarato a Ci vogliono gli ultimi giochi Le sue coste furono distrutte da una petroliera iraniana diretta in Siria. I bagnanti e gli addetti alle pulizie hanno trovato tartarughe e pesci ricoperti di melma nera.

Il ministro israeliano per la protezione dell’ambiente, Gila Gamliel, è andato oltre Per indicare che l’incidente è stato intenzionaleDescrivendolo come una forma di “terrorismo ambientale”. Tuttavia, altri funzionari hanno ampiamente respinto il reclamo, dicendo che si trattava di una fuga di notizie.

Non c’erano indicazioni o prove che la petroliera potesse essere stata sottoposta ai presunti attacchi israeliani riportati dal Wall Street Journal.

Israele coordina spesso le sue attività militari con gli Stati Uniti, o almeno informa il suo principale alleato. Tuttavia, il paese è preoccupato che la nuova amministrazione a Washington adotterà un approccio più morbido nei confronti dell’Iran rispetto a Donald Trump. Il presidente degli Stati Uniti Joe Biden ha in programma di rilanciare un accordo nucleare USA-Iran a cui Israele si oppone perché considera l’Iran un “regime terroristico” non cooperativo.

Nel frattempo, i funzionari iraniani hanno accusato Israele di “avventura militare” e Teheran ha affermato che era un nemico Sono stati assassinati l’anno scorso. Israele nega questo e critica il sostegno iraniano ai gruppi militanti nella regione. Anche l’esercito israeliano Ha accusato le forze iraniane di aver lanciato missili contro le sue forze nel 2018.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *