Naomi Osaka brilla come seconda campionessa dell’Australian Open, The Voice of America

Melbourne – Naomi Osaka ha dato una lezione a Jennifer Brady al torneo di tennis del Grande Slam qualificandosi per vincere 6-4 6-3 per assicurarsi il suo secondo titolo agli Australian Open sabato e consolidare la sua posizione di nuova regina del gioco femminile.

La vittoria di Osaka sul 22esimo americano alla Rod Laver Arena illuminata ha dato al terzo classificato giapponese il suo quarto titolo all’età di 23 anni.

I fan che speravano in una ripetizione delle semifinali degli US Open dello scorso anno sono rimasti delusi dal fatto che Brady si sia congelato sotto i riflettori nella sua prima finale del Grande Slam.

La campionessa degli US Open, Osaka, ha giocato tutt’altro che la sua migliore interprete e si è unita a Brady nel contribuire al primo set duro e pieno di bug.

Ma si è accontentata di sei partite consecutive, per condurre 4-0 al secondo prima di trascorrere la partita innamorata.

Un grande servizio la respinse indietro, costringendo Brady a colpire un lungo dritto, e Osaka si mise la racchetta sopra la testa e partì per una piccola celebrazione.

Osaka, che ha vinto il torneo del 2019, si è congratulato calorosamente con Brady e ha ringraziato i fan durante la cerimonia di distribuzione del trofeo.

“Quando abbiamo giocato nelle semifinali degli US Open, due mesi fa, ho detto a tutti: ‘Ascoltate, sarà un problema'”, ha detto Osaka, che sarà il numero due. “E avevo ragione”. Quando la classifica viene aggiornata.

“Per me è davvero incredibile. Non ho mai giocato il mio ultimo torneo del Grande Slam con i fan, quindi avere quell’energia significa davvero molto”.

READ  Luke Evans pensa che l'edizione di Pinocchio sarà unica

Primi nervi

In una notte fredda e ventilata alla Road Laver Arena, Osaka si è preparata con 2 assi quando ha introdotto la partita di apertura al suo amore, ma l’inizio fiammeggiante è stato sbiadito da una serie di errori di entrambi i giocatori.

Brady stava lottando con i suoi nervi all’inizio, e il suo servizio è stato interrotto dopo due doppi falli, ma si è rotto rapidamente quando Osaka ha commesso un doppio fallo per aggiudicarsi un break point.

Brady ha portato un po ‘di vita alla competizione quando era 4-4, con Osaka che ha sfruttato il tiro, quindi si è precipitato in avanti per recuperare e sollevarlo per un break point.

L’Osaka Steelly ha annullato la partita con un potente dritto dalla linea di partenza.

Brady ha continuato a fare regali a Osaka con la sua racchetta.

Servendo a rimanere nel gruppo sul 5-4, ho fatto un doppio fallo e poi ho colpito un dritto selvaggio sopra la linea di fondo per tossire un set point.

Brady manda un enorme servizio che è stato in grado di fermare l’Osaka solo molto brevemente, poi è intervenuto per portare quello che avrebbe dovuto essere un semplice diritto dritto in rete.

La folla gemette e Brady andò alla sua sedia con il viso pallido.

L’Osaka si rialza dalla pressione e rompe di nuovo Brady dopo aver creato l’occasione con un superbo rovescio su cross.

In vantaggio per 4-0 prima della fine, Brady ha evocato una certa resistenza per spezzare Osaka contro il flusso di gioco.

L’americano è tornato con una forza di 5-3 ma si è ritirato all’inizio e ha frantumato i ritorni selvaggi per consentire all’Osaka di vincere la partita senza problemi.

READ  Ti piace Stanley Tucci: Find Italy? Ecco come acquistare i libri di cucina dell'attore

Sebbene sia stata la prima difficile finale del Grande Slam di Brady, ha aperto nuovi orizzonti in una corsa impressionante dopo che era una dei 72 giocatori incapaci di allenarsi durante il duro periodo di quarantena di due settimane nel periodo precedente.

“Per prima cosa, vorrei congratularmi con Naomi per un altro titolo del Grande Slam”, ha detto il 25enne.

“È un’ispirazione per tutti noi e quello che fa per il gioco è fantastico e dirige lo sport là fuori e spero che tu veda le bambine a casa e sia ispirato da quello che fa”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *