Morto a 92 anni l’ex presidente greco Karolos Papoulias

Il politico greco veterano Karolos Papoulias, che ha servito come presidente al culmine della crisi economica negli anni 2000, è morto domenica all’età di 92 anni, ha detto la presidenza.

“È con tristezza che inviamo i nostri ultimi saluti a Carlos Papoulias”, ha detto in una nota la presidentessa Katrina Sakellaropoulou, ringraziandolo per “aver difeso con forza la coesione sociale e l’unità nazionale”.

Papoulias ha trascorso un decennio come presidente dopo essere stato eletto nel 2005 e di nuovo nel 2010, durante una crisi che ha fatto precipitare il Paese nel più grave tumulto politico ed economico degli ultimi decenni.

La sua popolarità ha subito un duro colpo a causa del suo sostegno alle misure di austerità dettate da istituti di credito internazionali in cambio del salvataggio, che ha scatenato violente proteste.

Nell’ottobre 2012, i manifestanti hanno bloccato uno spettacolo nazionale a Salonicco e hanno cantato “traditore” a Papoulias.

“Abbiamo combattuto per la Grecia. Ero un combattente della resistenza all’età di 15 anni, combattendo i nazisti e i tedeschi”, ha detto Papoulias ai giornalisti prima di uscire dallo spettacolo.

Ma ha rinunciato allo stipendio in solidarietà con i “sacrifici del popolo”.

Nato a Ioannina, nel nord-ovest della Grecia, nel 1929, è stato campione nazionale di salto con l’asta e membro della squadra nazionale di pallavolo nei suoi anni più giovani.

In seguito ha studiato legge ad Atene, in Italia e in Germania ed è diventato avvocato nel 1963.

Durante la dittatura greca del 1967-1974, andò in esilio in Germania e divenne uno dei fondatori del Movimento socialista greco (PASOK), che divenne uno dei partiti più dominanti dell’era post-dittatura.

READ  Roma registra perdite per 216 milioni di dollari nell'anno fiscale

È stato membro del Parlamento dal 1977 al 2000 e due volte è stato ministro degli Affari esteri nei governi socialisti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *