Morte di Caruso, capo del ristorante italiano Ducen di lunga data 100 | Notizie sui ristoranti Duson

Jagona ha frequentato il ristorante settimanalmente da molti anni dopo aver lasciato lo studio per suo figlio, Salvador Jagona Jr .; Motskin si è unito dopo molti anni.

Ma l’esistenza della vecchia Jagona non era mai lontana. Quando Nicacio “Caruso”, il fondatore di suo padre, Caruso, rilevò il ristorante di Jagona negli anni ’50, i commensali lo assaggiarono sul menu mentre creava piatto per piatto. Molti anni fa ha sperimentato quello che è diventato il punto focale della North Fourth Avenue nella sua sala da pranzo e in quell’angolo interno.

“Tutto ciò che ha fatto per creare la giostra, non solo in termini di menu, ma anche in termini di spazio a Duson, è cresciuto molto dal piccolo angolo interno che aveva mio nonno”, ha detto Jocona Jr. , Il terzo maggiore di sei figli. “Il ristorante è la sua eredità. Questo è ciò che lo rende così in forma e crescere una famiglia di persone importanti”.

Jakona Sr. è nata il 27 luglio 1920 a Brooklyn, New York, e ha prestato servizio nella Marina durante la seconda guerra mondiale.

Dopo la guerra, ha seguito il padre a Duson, dove ha incontrato G.I. Bill ha frequentato l’Università dell’Arizona e sua moglie, Ingborg Thordis, una studentessa laureata degli Emirati Arabi Uniti che ha prestato servizio nella Marina durante la guerra. La coppia si è sposata nel 1948.

Jakona Sr. ha assunto la responsabilità di Caruso nei primi anni ’50, lasciando il suo lavoro di correttore di bozze presso l’Arizona Daily Star e trasferendosi a un lavoro a tempo pieno in un ristorante, mentre completava il suo master e il dottorato negli Emirati Arabi Uniti. Dopo lo sbarco come professore negli Emirati Arabi Uniti ha continuato a gestire il ristorante. Ha insegnato psicologia per 30 anni.

READ  La serie Netflix segnala il progresso razziale sulla televisione italiana Italia Asia Gambia Stati Uniti Netflix

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *