Moldavia vs Scozia: non c’è spazio per gli errori, afferma il capitano della Scozia Robertson

luogo: Stadio Zimbro, Chisinau Data: venerdì 12 novembre Di partenza: 17:00 GMT
copertura: Ascolta su BBC Radio Scozia. Commento di testo in diretta sul sito Web e sull’app della BBC Sport; Guarda gli highlights su BBC One Scotland e BBC iPlayer dalle 23:25 GMT

Andy Robertson afferma che la Scozia “sa cosa c’è in gioco” mentre la squadra di Steve Clarke cerca una vittoria in Moldavia che si assicura un posto nella Coppa del Mondo.

Gli scozzesi guidano Israele di quattro punti nel Gruppo F, il che significa che una vittoria a Chisinau metterebbe il secondo posto fuori dalla portata di Israele.

La Moldavia ha eguagliato la Scozia con una vittoria per 1-0 sull’Hampden a settembre.

“Sappiamo che mentre ti avvicini alla fine della campagna, non c’è spazio per errori”, ha detto il capitano Robertson, 27 anni.

“Sappiamo qual è la posta in gioco. Ci siamo messi davvero in una buona posizione per affrontare le ultime due partite avendo il controllo del nostro destino.

“Sappiamo quanto sia stato difficile ad Hampden e sappiamo che avremo una notte difficile, quindi dobbiamo essere al nostro meglio. Ma siamo stati davvero bravi a gestire la pressione, di solito i migliori per noi. “

Di cosa ha bisogno la Scozia?

  • Una vittoria della Scozia è garantita al secondo posto e un pareggio sarà sufficiente se Israele non vincerà in Austria più tardi venerdì
  • Se Israele vince quella partita e la Scozia no, la squadra di Clark dovrà probabilmente affrontare la Danimarca lunedì
  • Se Israele perde, alla squadra di Clark è garantito un posto nei playoff a prescindere
  • La partita in Moldavia non ha alcuna influenza sulla classifica degli spareggi, ma la Scozia dovrà probabilmente evitare la sconfitta contro i danesi ad Hampden per vincere la semifinale in casa.

Non c’è bisogno di preoccuparsi della forma fisica di Tierney

Dopo aver segnato in quattro partite internazionali consecutive, l’attaccante del Queens Park Rangers Lyndon Dykes è stato squalificato, insieme al centrocampista offensivo del Bournemouth Ryan Christie.

Il difensore del Norwich Grant Hanley si è ritirato per infortunio, insieme all’ala del Newcastle Ryan Fraser, mentre il versatile Scott McTominay è stato riportato a casa dal ritiro in Spagna con un mal di gola.

Il difensore centrale degli Hearts John Soutar ha ricevuto una convocazione in ritardo e Kieran Tierney è in forma nonostante non giochi dal 18 ottobre. Il difensore dell’Arsenal è rimasto in panchina nel fine settimana dopo essersi ripreso da un problema alla caviglia.

L’attaccante dello Stoke City Jacob Brown è stato incluso nella squadra per la prima volta e Clarke ha commentato: “Chiunque scelgo per la nazionale sento che può dare il suo contributo, chiunque in questa squadra, dall’inizio o dalla panchina”.

Scegli Inizio XI. Sta a te come affrontarlo: puoi scegliere quale squadra vuoi che il manager scelga o chi pensi che lo farà.

Cosa sappiamo della Moldavia?

Classificata 181 nel mondo, la Moldavia ha dato il via al Gruppo F con un punto in otto partite provenienti dall’1-1 casalingo con le Isole Faroe al primo turno.

Hanno perso quattro gol contro Danimarca e Israele allo Zimbro, mentre l’Austria ha avuto bisogno di un gol nei minuti di recupero per finire 2-0 a Chisinau.

Ad Hampden a settembre, la Scozia non ha potuto aggiungere nulla all’inizio dei Dykes, disprezzando molte buone occasioni.

L’allenatore italiano Roberto Bordin è stato nominato prima della campagna e ha vinto solo una volta su 10, un’amichevole contro l’Azerbaigian.

“Mi hanno sorpreso un po’ ad Hampden”, ha detto Clark. “Erano molto progressisti, volevano essere davanti quando avevano la possibilità di andare avanti, sono venuti in grande numero, sempre con un buon muro difensivo.

“Hanno difeso bene contro di noi, anche se abbiamo creato abbastanza occasioni forse per una serata più confortevole dell’1-0. Sono andati in Israele il mese scorso e hanno perso solo 2-1. Quindi penso che siano migliorati durante il periodo della campagna”.

Statistiche partita

  • La Scozia ha vinto due delle tre partite internazionali contro la Moldova (1N), vincendo 1-0 in precedenza nelle qualificazioni ai Mondiali con un gol dei Dykes.
  • Nell’unico precedente incontro in Moldova, le due squadre pareggiarono 1-1 nell’ottobre 2004, con Stephen Thompson che annullava il gol di Sergio Dado.
  • Una vittoria della Scozia garantirebbe loro un posto agli spareggi: non si qualificano per la Coppa del Mondo dal 1998.
  • La Moldova non ha vinto nessuna delle ultime 18 qualificazioni ai Mondiali (3N,15P) e ha perso le ultime sette partite di fila con un punteggio di 23-3 complessivo. La loro ultima vittoria risale all’ottobre 2013 in trasferta allo stadio del Montenegro, 5-2.
  • La Scozia ha vinto le ultime quattro partite, tutte nelle qualificazioni ai Mondiali: gli scozzesi hanno vinto cinque partite di fila tra maggio e ottobre 2007 sotto la guida di Alex MacLeish, vincendone sei di fila.
  • La Moldavia ha vinto una delle ultime 38 partite di qualificazione del Grande Slam (5N,32P), una vittoria casalinga per 1-0 sull’Andorra a giugno 2019 in quella che era una qualificazione a Euro.
  • La Scozia ha vinto nove delle ultime 14 qualificazioni ai Mondiali (P4 S1), con i nove precedenti che hanno vinto le qualificazioni ai Mondiali in 27 partite (V9 P6 S12).
  • Nessun giocatore ha segnato più gol nelle qualificazioni ai Mondiali 2022 per la Scozia di John McGinn (4 a livello con i Dykes), anche se tutti e quattro i suoi gol finora sono arrivati ​​in casa.

READ  Con l'Open d'Italia in semifinale, la vittoria di Lorenzo Sunigo su Rublev è stata notevole

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *