‘Mini Pompei’ trovata sotto il cinema abbandonato di Verona | notizie intelligenti

Gli archeologi scavando sotto un cinema abbandonato a Verona, in Italia, hanno scoperto le rovine di un edificio romano del II secolo che evoca la memoria di una “Pompei stilizzata”, secondo Autorità di vigilanza per l’archeologia, le belle arti e il paesaggio di Verona, Rovigo e Vicenza.

Come Mario Polly di National Associated Press برس E (ANSA) ha riferito che sembra che l’edificio sia stato esposto a un incendio che ha portato al crollo del tetto e all’incendio di parte dei mobili in legno. Parallelamente all’eruzione del Vesuvio, che devastò Pompei nel 79 d.C., “si è verificato un tragico incidente, in questo caso un incendio, che ha improvvisamente costituito la fine del complesso, lasciando tracce”, osserva la svista in una nota tradotta da Angela Giuffrida di custode.

per ogni Serata veroneseI ricercatori non sono sicuri dell’uso dell’edificio, ma ritengono che fosse troppo grande per essere utilizzato come residenza privata. Nonostante i danni causati dall’incendio, alcune parti interne della struttura “rimangono intatte, con i colori brillanti degli affreschi risalenti al II secolo”, si legge nel comunicato. Tra gli altri ritrovamenti figurano pavimenti in cemento strutturato e impianti di riscaldamento, nota l’ANSA.

I primi lavoratori hanno trovato tracce di antica struttura romana In loco – ex casa cinema stra– Nel 2004, rapporti Serata veronese. Camila Bertone Corriere Veneto Scrive che gli esperti sono tornati al teatro, chiuso 20 anni fa, in vista di un importante progetto di ristrutturazione e riqualificazione.

Il Cinema Astra ha chiuso circa 20 anni fa.

(Bruno via Flickr sotto CC BY-SA 2.0)

Un cinema abbandonato si trova vicino al centro della città del nord Italia, a pochi isolati da Arena di VeronaAnfiteatro romano ancora in uso oggi. Secondo il quotidiano britannico The Guardian, in epoca romana, l’area in cui si trova l’anfiteatro era alla periferia dell’area urbana, appena fuori le mura della città. viaggio culturale.

Verona, situata a circa 300 miglia a nord di Roma, fu fondata probabilmente nel II secolo a.C. Enciclopedia della storia del mondo. I suoi primi abitanti potrebbero essere stati membri dell’antica tribù della Gallia. Divenne colonia romana nel I secolo dC, all’incirca all’epoca della costruzione dell’Arena di Verona. Quando fu eretto l’edificio appena scoperto, Verona faceva parte dell’Impero Romano.

Oggi la città Patrimonio mondiale dell’UNESCO Un sito noto per la sua storia in epoca romana e la sua prosperità come entità indipendente sotto il controllo di Famiglia Scaligera ائلة Durante i secoli XIII e XIV. L’uso di Verona da parte di William Shakespeare come ambientazione per Romeo e Giulietta Si aggiunge al suo fascino per i visitatori, anche se vale la pena notare che il drammaturgo non ha effettivamente visitato la città.

L’anno scorso, gli archeologi hanno portato alla luce un pavimento a mosaico ben conservato risalente al III secolo d.C. circa su un vigneto a nord di Verona, come Camila Madenelli di Arena Ho accennato all’epoca. Le piastrelle – e parti delle fondamenta della villa – sono state a lungo sepolte sotto le viti in crescita.

Ti piace questo articolo?
Partecipazione per la nostra newsletter

READ  Tutto in arrivo su Netflix, Disney Plus, Prime, Hulu e HBO Max questa settimana

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *