Milanese a Milano: lo street style unico della capitale italiana della moda all’interno dell’account anonimo

La gente parla dello stile di Brooklyn, o dello stile parigino, o dello stile di Londra – stile di Berlino e stile di Ibiza. Ma lo stile del Milan, a parte il tuo account, è relativamente sotto i radar. Perché pensi che sia così?

Personalmente, non lo accettiamo! Milano è da sempre la capitale mondiale della moda e la sede delle più famose maison di moda. Questo commento esterno ci ha ispirato.

“La nostra missione oggi è comunicare che il mondo della moda è orizzontale, il che consente a tutti di essere un contributore attivo”. Foto: Courtesy of Milanese A. Milano

C’è molto classicismo nello stile milanese, lo sappiamo, ma c’è un’area in cui pensi che questa possa essere un’impostazione più progressista e di agenda?

Quello che vediamo è davvero un’enorme diversità. Milano non è più un luogo per essere eleganti e maestosi. È diventato un luogo dove la moda vuole essere goduta, discutibile, immaginata. Vediamo diverse varianti di ciò che viene considerato Elegante Intorno, ognuno segue un gusto o una tendenza specifica. La città si arricchisce di personalità e di persone meno coraggiose.

Chi sono i tre migliori esempi di stile milanese, in fatto di abbigliamento femminile, e perché?

Rosella Gardini, Roberta Rui e Museo Prada. Per noi sono l’incarnazione dello stile milanese: stilosi, eleganti, delicati, eccentrici e impagabili.

READ  L'Italia ha battuto San Marino 7-0 per prolungare la serie di vittorie

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *