Migliaia di immigrati marciano da una città del Messico verso gli Stati Uniti e aggirano il blocco

Una carovana di migranti chiamata March for Freedom and Dignity e La Paz lascia collettivamente una città (Immagine: Getty Images)

Più di 2.000 immigrati hanno camminato verso il confine degli Stati Uniti da una città nel sud del Messico dove sono rimasti sostanzialmente intrappolati.

Hanno camminato lungo una strada principale che portava a ovest ea nord prima di superare una linea di polizia di stato che stava cercando di fermarli.

Ci furono piccoli litigi, ma gli immigrati, per lo più dal Centroamerica, continuarono per la loro strada.

La polizia, i funzionari dell’immigrazione e la Guardia nazionale hanno interrotto i tentativi più piccoli all’inizio di quest’anno.

Decine di migliaia di migranti provenienti da Honduras, El Salvador e Haiti stavano aspettando nella città meridionale di Tapachula di ottenere asilo o documenti di asilo che potrebbero consentire loro di viaggiare, ma sono stanchi dei ritardi nel processo.

A differenza dei raduni precedenti, la marcia iniziata sabato da Tapachula non ha incluso molti immigrati haitiani, migliaia dei quali hanno raggiunto il confine degli Stati Uniti intorno a Del Rio, in Texas, a settembre.

I migranti sono riusciti a sfondare una barriera della polizia mentre si recavano negli Stati Uniti (Immagine: Getty Images)
Il Messico richiede ai migranti che richiedono visti o asilo umanitario di rimanere nello stato di confine del Chiapas, vicino al Guatemala, fino a quando i loro casi non saranno elaborati (Immagine: Getty Images)
Ci sono stati piccoli tafferugli tra la polizia e i migranti, ma il convoglio è riuscito a superarli (Immagine: Getty Images)

Ad agosto, le truppe della Guardia nazionale in tenuta antisommossa hanno bloccato diverse centinaia di haitiani, cubani e centroamericani che partivano da Tapachula.

Il Messico richiede ai migranti che richiedono visti o asilo umanitario di rimanere nello stato di confine del Chiapas, vicino al Guatemala, fino a quando i loro casi non saranno esaminati.

A gennaio, una carovana più grande di migranti ha tentato di lasciare l’Honduras, ma gli è stato impedito di attraversare il Guatemala.

Le marce ricordano noi, ma non così grandi come le carovane di migranti che hanno attraversato il Messico nel 2018 e 2019.

Mettiti in contatto con il nostro team di notizie inviandoci un’e-mail a webnews@metro.co.uk.

Per altre storie come questa, Dai un’occhiata alla nostra pagina delle notizie.

READ  Trump continua i capricci di Biden, dicendo di aver perso

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *