Microsoft Exec Talks limita la compatibilità con il ritorno di Xbox

Sebbene la PlayStation abbia vantaggi esclusivi significativi, i maggiori punti di forza di Microsoft per la console Xbox di Microsoft sono Xbox Game Pass, compatibilità con le versioni precedenti e il servizio live ampiamente acclamato dell’azienda per i titoli multiplayer.

Probabilmente la compatibilità con le versioni precedenti è la più importante – Game Pass si basa su di essa ed è un motivo importante per cui le persone si attaccano alla stessa console – per assicurarsi che le vecchie librerie di giochi funzionino ancora.

Tuttavia, anche con un potente software di retrocompatibilità, pochi giochi della generazione precedente funzionano ancora. Secondo il sito Web di Microsoft, solo 38 dei 997 giochi della console Xbox originale e 477 dei 2154 di Xbox 360 girano su Xbox One o Xbox Series X rilasciate di recente.

Inoltre, solo pochi, in particolare una trentina circa e molti di loro dalla prima estremità, sono stati “ ottimizzati ” per sfruttare l’hardware esistente. L’elenco non è cresciuto molto nei pochi mesi da quando è uscita la nuova console e il direttore del project management di Xbox Series X Jason Ronald ha recentemente parlato del perché.

Parlare a Maestri di giochi Sulla sfida di aggiungere la retrocompatibilità per i giochi più vecchi, Ronald dice che vorrebbe aggiungere più giochi al programma, ma che ora devono affrontare sfide che rallenteranno piuttosto che accelerare i nuovi elenchi:

“Vogliamo inserire più giochi nel programma, ma diventa più difficile. Innanzitutto, tecnicamente, possiamo far funzionare alcuni di questi giochi?” Ma abbastanza spesso, in alcuni casi, quegli sviluppatori o editori non esistono più. Oppure, lì sono contratti di licenza, o forse lo sviluppatore ha in programma di diventare franchising, quindi è sicuramente una sfida.

Dirò sicuramente che sta diventando più difficile, [but] Vorremmo aggiungere altri giochi al programma. Non posso impegnarmi in giochi specifici o [confirm whether] Potremo aggiungere altri giochi in futuro, ma è sicuramente qualcosa su cui stiamo lavorando, stiamo cercando di fare quello che possiamo, ma dirò sicuramente che ascoltiamo i commenti “.

La creazione di giochi costruiti prima del 2012 circa può essere difficile in questi giorni, anche con computer potenti, per non parlare delle console, a causa di problemi di compatibilità del software. Gli emulatori a volte possono risolvere questo problema, ma spesso hanno i loro problemi nel processo e sono noti per la memoria e la CPU.

READ  Questa email spiega Apple - TechCrunch

Una delle soluzioni che Microsoft sta utilizzando è costruire i suoi sistemi che saranno in grado di funzionare su una vasta gamma di titoli, indipendentemente dallo sviluppatore, come Auto HDR e FPS Boost recentemente rilasciati. Tuttavia, quest’ultimo richiede agli sviluppatori di lavorare fianco a fianco con Microsoft per implementare nuovi aggiornamenti. In quanto tale, al momento è in corso solo per cinque titoli (“Far Cry 4” e “Watch Dogs 2” è il più grande) ma si prevede che si espanderà a una serie di titoli nei prossimi mesi.

Il team del Digital Foundry ha esaminato cinque titoli che hanno ottenuto un aumento degli FPS e sembrano davvero tanti. Dai un’occhiata alla loro analisi di seguito:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *