Meteorologia: Stockmiths aiuta a spiegare i miracoli dell’acqua del VI secolo Italia

UNregistrazione Gregorio MagnoI miracoli dell’acqua erano comuni in Italia nel VI secolo. Il suo Conversazioni, Scritto negli anni 590, è il modo in cui il vescovo San Friedianus del VI secolo ha cambiato il corso del fiume Sergio, impedendo l’allagamento della città toscana di Luca.

Nel frattempo, San Benedetto è venuto in aiuto dei monaci che vivevano in un monastero di montagna in Campania, invitando le fontane a zampillare vicino alla vetta. I miracoli dell’acqua rappresentano più di un quinto delle conversazioni, ma nuove prove indicano ancora un’interpretazione terrena.

Robert Vinevsky e colleghi dell’Università di Varsavia hanno esplorato una stalattite da una grotta vicino alla città di Luke. I rapporti degli isotopi dell’ossigeno all’interno degli strati di stalagmiti hanno rivelato quanto fosse umida o secca la stalagmite, consentendo agli isotopi di uranio e torio di datare gli strati.

Stockmite ha pubblicato quasi 1.000 anni di dati e risultati Cambiamento climatico, Rivela che il VI secolo era particolarmente umido. L’impronta isotopica di Stoccolma indica il fatto che l’eccesso di umidità nel VI secolo è stato causato dalla fase negativa dell’Oceano Atlantico settentrionale, che per decenni ha trasportato i modelli meteorologici invernali dall’Atlantico al Mediterraneo fino al centro invernale umido dell’Italia.

READ  Smettila di fingere che i fascisti italiani siano vittime innocenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *