Mentre stavi dormendo: 5 storie che potresti esserti perso, 14 luglio, notizie dal mondo e storie principali

Gli Stati Uniti intensificano gli avvertimenti sui rischi aziendali nella regione cinese dello Xinjiang

Martedì il governo degli Stati Uniti ha rafforzato i suoi avvertimenti alle aziende sui crescenti rischi della catena di approvvigionamento e dei collegamenti agli investimenti nella regione cinese dello Xinjiang, citando il lavoro forzato e le violazioni dei diritti umani.

“Data la gravità e l’entità di queste violazioni, le aziende e gli individui che non escono dalle catene di approvvigionamento, dai progetti e/o dagli investimenti relativi allo Xinjiang possono correre un rischio significativo di violare la legge statunitense”, ha affermato il Dipartimento di Stato in una nota.

In segno di un più ampio coordinamento del governo degli Stati Uniti sulla questione, il Dipartimento del lavoro e l’Ufficio del rappresentante per il commercio degli Stati Uniti si sono uniti alla pubblicazione del rapporto consultivo aggiornato, che è stato pubblicato per la prima volta il 1 luglio 2020 sotto l’amministrazione Trump dai dipartimenti di Stato, commercio, sicurezza interna e Tesoro.

Il nuovo avviso rafforza gli avvertimenti alle società statunitensi, affermando che rischiano di violare la legge statunitense se le loro operazioni sono “indirettamente” collegate alla “estesa e crescente rete di sorveglianza” del governo cinese nello Xinjiang. L’avvertenza si applica anche al sostegno finanziario di società di capitali di rischio e di private equity.

Leggi di più qui

I siti Web REvil della banda di ransomware diventano inaccessibili

I siti web gestiti dalla banda di ransomware REvil sono diventati improvvisamente inaccessibili martedì, alimentando la diffusa speculazione che il gruppo fosse stato messo offline.

L’anello di criminalità informatica legato alla Russia ha raccolto decine di milioni di dollari in riscatto in cambio del ripristino dei sistemi informatici che ha violato.

READ  La celebrazione dei Soprano è ora in onda | Divertimento

Nelle ultime settimane, ha rivendicato la responsabilità di un’epidemia di ransomware su larga scala che ha colpito circa 800-1.500 aziende in tutto il mondo.

Leggi di più qui

L’Italia vieta le navi da crociera da Venezia dopo anni di esitazione

Martedì l’Italia ha bandito le navi da crociera dalla laguna veneta per difendere il suo ecosistema e il suo patrimonio, ponendo fine ad anni di indecisione e ponendo le richieste dei residenti e degli enti culturali al di sopra di quelle del settore turistico.

Fonti del governo hanno affermato che il governo ha deciso di agire dopo che l’Organizzazione delle Nazioni Unite per la cultura (UNESCO) ha minacciato di inserire l’Italia in una lista nera per non aver bandito i velieri dal sito Patrimonio dell’Umanità.

Il divieto entrerà in vigore dal 1° agosto, impedendo alle navi di peso superiore a 25.000 tonnellate (22.000 tonnellate) di raggiungere il Canale della Giudecca poco profondo che attraversa Piazza San Marco, il simbolo più famoso della città.

Leggi di più qui

Roger Federer si ritira dalle Olimpiadi di Tokyo per un infortunio al ginocchio

Lo svizzero Roger Federer è diventato l’ultimo grande nome del tennis a ritirarsi dalle Olimpiadi di Tokyo dopo che il 20 volte campione del Grande Slam ha dichiarato martedì di aver subito un infortunio al ginocchio durante la stagione sull’erba.

Federer, che compirà 40 anni il mese prossimo, ha subito due interventi al ginocchio nel 2020 che hanno portato a più di un anno di riabilitazione, con lo svizzero tornato in azione a marzo – 13 mesi dopo essere stato eliminato nelle semifinali degli Australian Open lo scorso anno.

READ  La pizza a legna brucia a nord nella contea di Orange - Orange County Register

Si è ritirato dagli Open di Francia il mese scorso nonostante abbia vinto la sua partita al terzo turno, risparmiandosi per la stagione sull’erba mentre cercava il suo nono titolo a Wimbledon ma ha perso nei quarti di finale contro Hubert Hurkacz.

Leggi di più qui

The Crown, The Mandalorian guida le nomination agli Emmy con un punteggio di 24 ciascuno

L’ultima stagione dei drammi reali britannici The Crown e Star Wars su Netflix, The Mandalorian su Disney+, ha superato le nomination agli Emmy di quest’anno, che sono state rivelate martedì con 24 nomination ciascuna.

Le due serie hanno dominato la categoria dramma, mentre WandaVision di Disney+ ha ottenuto il maggior numero di cenni con una serie limitata a 23 anni e la commedia di Apple TV + Ted Lasso ha ottenuto 20 punti nella sua prima stagione.

Il dramma di Hulu The Handmaid’s Tale ha ottenuto 21 nomination, così come il Saturday Night Live permanente degli Emmy, che ha ampliato il numero record di nomination a 306.

Leggi di più qui

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *