L’Unione Europea interrompe i collegamenti aerei con la Bielorussia a causa di un atterraggio di emergenza di un aereo poiché Protasevic sembra essere “ sotto costrizione ”

Il comandante dell’aeronautica ha detto che il capitano dell’aereo ha deciso di atterrare in Bielorussia “senza interferenze esterne” e che il pilota avrebbe potuto scegliere di volare in Ucraina o in Polonia.

Un alto funzionario dei trasporti in Bielorussia ha affermato che le autorità hanno ricevuto una lettera che dichiarava di provenire dal movimento islamico palestinese di Hamas che minacciava di far saltare in aria l’aereo sopra Vilnius a meno che l’Unione europea non avesse abbandonato il suo sostegno a Israele.

Il cancelliere tedesco Angela Merkel ha respinto le spiegazioni di Minsk, definendole “del tutto irragionevoli” e l’Unione Europea chiedendo un’indagine da parte dell’Organizzazione Internazionale dell’Aviazione Civile.

“Questa era davvero pirateria aerea sponsorizzata dallo stato”, ha detto il ministro degli Esteri irlandese Simon Coveney, usando la lingua parlata da un certo numero di altri paesi dell’Unione europea.

Biden ha detto lunedì sera che l’incidente è stato “un affronto diretto agli standard internazionali” e ha condannato il provvedimento, descrivendolo come un “incidente atroce”. Il segretario di Stato americano Anthony Blinken lo ha descritto come un “atto orribile”.

L’Organizzazione per l’aviazione civile internazionale, un’agenzia delle Nazioni Unite, si riunirà giovedì. Il segretario generale delle Nazioni Unite, Antonio Guterres, ha sostenuto le richieste di “un’indagine completa, trasparente e indipendente su questo preoccupante incidente”.

La NATO ha criticato “l’incidente pericoloso e pericoloso” e ha detto che gli inviati dell’alleanza militare ne discuteranno martedì.

L’Unione europea e altri paesi occidentali hanno già imposto una vasta gamma di sanzioni al governo di Lukashenko per la repressione delle manifestazioni dell’opposizione che hanno fatto seguito alla sua controversa rielezione al sesto mandato lo scorso agosto.

READ  La Russia arresta dozzine di oppositori alla riunione di Mosca | Russia

Ma Lukashenko è rimasto ribelle con l’aiuto del suo principale sostenitore, la Russia.

Il ministro degli Esteri Dominic Raab ha sollevato la possibilità che la Russia abbia sostenuto il processo.

“È molto difficile credere che questo tipo di misura avrebbe potuto essere presa senza il consenso delle autorità di Mosca almeno”, ha detto al parlamento.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *