L’Ucraina si prepara a ulteriori attacchi mentre Putin si prepara a ballare sulle ossa alle celebrazioni del Giorno della Vittoria

Le città dell’Ucraina si preparano a un’ondata prevista di attacchi russi mentre la Russia si prepara a celebrare il Giorno della Vittoria il 9 maggio.

La festa nazionale russa commemora la vittoria dell’ex Unione Sovietica sulla Germania nazista nella seconda guerra mondiale. Le truppe russe marceranno attraverso la Piazza Rossa a Mosca per celebrare l’occasione.

Le forze russe hanno effettuato ulteriori attacchi alle acciaierie assediate nel tentativo di invadere il porto meridionale di Mariupol in tempo per le celebrazioni del V Day.

Con l’avvicinarsi del giorno, le forze ucraine hanno rafforzato le loro posizioni intorno a Kharkiv, la seconda città più grande del paese.

“Queste date simboliche sono per l’aggressore russo come un toro rosso”, ha affermato il primo vice ministro dell’Interno ucraino Yevvin Lenin.

“Mentre tutto il mondo civile ricorda le vittime delle terribili guerre di questi giorni, la Federazione Russa vuole manifestazioni e si prepara a ballare sulle ossa a Mariupol”.

Negli ultimi giorni, l’Ucraina orientale ha dovuto affrontare pesanti combattimenti poiché entrambe le parti cercano di impadronirsi di territori che attualmente non sono sotto il loro controllo.

Analisti militari occidentali hanno affermato che una controffensiva ucraina stava avanzando intorno alla città nord-orientale di Kharkiv, mentre i russi hanno ottenuto piccoli guadagni a Luhansk, una regione in cui i separatisti sostenuti da Mosca combattono dal 2014. In questo contesto, i combattenti ucraini stanno raggiungendo la finale resistere per impedire una cattura completa su Mariupol.

Assicurare il porto marittimo di Azov, strategicamente importante, che avrebbe dato a Mosca un ponte di terra verso la Crimea, che la Russia ha annesso all’Ucraina durante l’invasione del 2014.

READ  Nazioni Unite: gli Emirati Arabi Uniti non sono riusciti a dimostrare che la principessa Latifa è ancora viva Dubai

Nuove immagini satellitari analizzate dall’Associated Press hanno mostrato la massiccia distruzione di una vasta fabbrica di acciaio sul mare che è l’ultimo angolo della resistenza ucraina in città.

Secondo le fotografie scattate venerdì da Planet Labs dalla BBC, gli edifici dello stabilimento di Azovstal, compreso quello sotto il quale è probabile che si nascondano centinaia di combattenti e civili, presentavano grandi fessure nei soffitti.

Gli attacchi all’acciaieria sono aumentati negli ultimi giorni nonostante la Russia abbia promesso un cessate il fuoco temporaneo per consentire ai civili all’interno di fuggire.

Il vice primo ministro ucraino ha confermato che tutte le donne, i bambini e gli anziani sono stati salvati dall’acciaieria, oltre a 50 persone che sono state evacuate oggi. Circa 50 civili, tra cui 11 bambini, sono stati evacuati già venerdì e portati in un centro di accoglienza nella vicina Bizimini. I civili sono rimasti intrappolati per settimane insieme alle restanti forze ucraine che resistevano nella fabbrica assediata.

Il CICR spera che le evacuazioni riuscite portino più persone a uscire dal grande complesso.

“L’esperienza mostra che la procedura di successo aiuta con più evacuazioni perché entrambe le parti hanno ora capito che sta funzionando. Speriamo di poter ora costruire su questo livello minimo di fiducia”, Dominic Stillhart, direttore delle operazioni per il Comitato internazionale dei rossi Cross, ha detto al quotidiano svizzero. Neue Zuercher Zeitung In un’intervista pubblicata sabato.

La Russia ha negato di prendere di mira i civili in quella che definisce una “operazione speciale” per disarmare e proteggere l’Ucraina dai fascisti. L’Ucraina e l’Occidente affermano che le accuse fasciste sono infondate e la guerra è un atto di aggressione ingiustificato.

READ  L'attivista disabile muore dopo che la United Airlines ha distrutto la sua sedia a rotelle

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *