L’italiano Paolo Garbisi stabilisce una legge per l’idolo di Sexton

Oltre ad essere la grande speranza del rugby italiano, il ventenne Paolo Garbisi spera di diventare un giorno un grande avvocato.

La Benetton numero 10 è sempre stata nella rosa di Franco Smith dal suo debutto a Dublino lo scorso ottobre, e mentre i risultati dell’Italia sono ancora scarsi, il loro gioco offensivo è migliorato nel suo orologio.

Oltre al suo lavoro quotidiano come giocatore professionista di rugby, Garbisi è uno studente di giurisprudenza a Padova e non ha intenzione di abbandonare i libri per concentrarsi sul suo gioco.

Sabato si incontrerà faccia a faccia con un giocatore che attende con impazienza.

“Sono anche pazzo per Daniel Carter, che si è appena ritirato”, ha detto quando gli è stato chiesto dei suoi effetti. “Aggiungerò Jonathan Sexton: giocare contro di lui mi ha impressionato per la sua capacità di controllo e le sue aspettative.

“Per la squadra è un giocatore chiave e non solo perché è il loro leader. Inoltre, la sua compatibilità con Connor Murray è di altissimo livello”.

Garbisi e il suo partner di origine gallese Stephen Farney hanno solo iniziato questo viaggio, ma stanno sviluppando una relazione.

“Abbiamo già giocato insieme nel campionato U-20 e abbiamo vinto in Francia”, ha detto. “Abbiamo una buona comprensione, anche fuori dal campo. Parliamo inglese, la mia lingua è migliore del suo italiano”.

Redattori in linea

READ  L'Italia Under 21 è stata eliminata dal Campionato Europeo Under 21

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *