L’italiano Matteo Berettini lascia le Olimpiadi di Tokyo per un infortunio alla coscia

TOKYO – Il finalista italiano di Wimbledon Matteo Beretini si è ritirato dalle Olimpiadi di Tokyo a causa di un infortunio alla coscia, ha detto domenica.

La coscia sinistra era ottava al mondo quando ha perso contro il serbo Novak Djokovic nella finale del Grande Slam di Bull Court all’inizio di questo mese.

“Sono molto deluso di annunciare il mio ritiro dalle Olimpiadi di Tokyo”, ha detto il 25enne. Detto su Instagram.

“Ieri ho fatto una risonanza magnetica per un infortunio alla coscia durante Wimbledon e mi è stato detto che non avrei potuto competere per due settimane”.

Il Comitato Olimpico Nazionale Italiano ha dichiarato che non potrà sostituire Beretini in quanto scade venerdì il termine per la nomina dei nuovi atleti della Federazione Internazionale di Tennis.

“E’ un grande onore per me rappresentare l’Italia, quindi sarebbe disastroso perdere le Olimpiadi”, ha aggiunto Bertini.

L’evento tennistico alle Olimpiadi di Tokyo è stato afflitto da una serie di alti ritiri.

I più grandi nomi del gioco, tra cui Roger Federer, Rafael Nadal, Serena Williams, Stan Wawrinka e Simona Halep, hanno già annunciato la loro decisione di saltare le partite, che sono state ritardate di un anno a causa dell’epidemia di Govt-19.

READ  Teenage Instagram Queen Unto erede della famiglia reale d'Italia

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *