L’Italia nomina il diplomatico Modiano inviato speciale per i cambiamenti climatici

Grattacieli in fitta nebbia e smog a Milano, 8 gennaio 2020. REUTERS/Flavio lo Scalzo

MILANO (Reuters) – L’Italia ha nominato l’alto diplomatico Alessandro Modiano inviato speciale per i cambiamenti climatici, rispettando un impegno preso lo scorso giugno, ha detto sabato il ministero per la Trasformazione ambientale.

Il ministero ha affermato che Modiano, 57 anni, sarà il riferimento per tutte le politiche estere sui cambiamenti climatici.

Gli attivisti italiani per il clima hanno accolto con favore la decisione di Roma di nominare un inviato speciale seguendo l’esempio che altri paesi hanno dato alla nomina di figure di spicco per ruoli simili, come John Kerry negli Stati Uniti.

Ma il ministro degli Esteri Luigi Di Maio e il ministro per la Trasformazione ambientale Roberto Cingolani, che aveva la responsabilità congiunta della nomina, inizialmente non sono stati in grado di trovare un numero reciprocamente accettabile, ritardando la decisione fino a dopo il cruciale incontro del G-20 dello scorso anno e la conferenza sul clima COP26. alle Nazioni Unite in novembre, che è stata ospitata congiuntamente dall’Italia. Per saperne di più

Nominando Modiano, Di Maio ha detto: “L’Italia conferma il suo impegno nella lotta al cambiamento climatico”.

Registrati ora per ottenere l’accesso illimitato e gratuito a Reuters.com

(Segnalazione di Giulio Biovacari) Montaggio di Mike Harrison

I nostri criteri: Principi di fiducia di Thomson Reuters.

READ  Pokémon Diamante e Perla sono tornati su Nintendo Switch

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *