L’Italia eguaglia l’imbattibilità europea nel pareggio con la Bulgaria

Firenze, 2 settembre (Reuters) – L’Italia non ha perso 35 partite per eguagliare il record europeo stabilito dalla Spagna, ma alla fine ha pareggiato 1-1 con la Bulgaria nella gara di qualificazione al Mondiale C. giovedi

Nella prima partita dopo aver vinto l’Europeo di luglio, Federico Cisa non ha perso tempo a mettere in evidenza l’Italia, chiudendo nettamente in 16 minuti.

Adanas Ilyev ha pareggiato contro la striscia di gioco cinque minuti prima dell’intervallo, tuttavia, il primo gol che l’Italia ha segnato fino ad oggi nelle qualificazioni ai Mondiali.

Nel secondo tempo c’è stato traffico a senso unico mentre i padroni di casa cercavano il vincitore, ma Zero Immobile è stato rimosso da posizione defilata senza alcuno sforzo e la squadra di Roberto Mancini non sembrava rispondere.

L’Italia era in una posizione forte per raggiungere la Coppa del Mondo del prossimo anno in Qatar, in testa al girone con 10 punti in quattro partite e quattro punti di vantaggio sulla Svizzera, seconda in classifica.

“Abbiamo avuto la possibilità di vincere, eravamo di fretta e un po’ sprecati”, ha detto il capitano dell’Italia Leonardo Bonucci a Roy Sport. “Volevamo festeggiare il nuovo inizio con una vittoria davanti ai nostri tifosi”.

Cinquantatre giorni dopo la vittoria di Euro 2020 sull’Inghilterra, l’Italia ha iniziato con nove giocatori in campo quella gloriosa notte a Wembley.

Livewire ha giocato una bella doppietta con Immobile prima di trovare l’angolo inferiore di Forward, e l’Italia era in ascesa.

Gli assiri lo consideravano uguale al record stabilito dalla Spagna dal 2007-09, non solo il Brasile ha vinto 36 partite tra il 1993-96, ma Ilive ha calmato la folla con un vero attacco di metà Bulgaria.

READ  Il TSO italiano Terna ordina le impostazioni STATCOM per la conferma della fase

L’attacco del secondo tempo era atteso dai campioni d’Europa ma non è arrivato. Avevano un totale di 27 colpi, ma non sono riusciti a creare quell’opportunità killer poiché il pubblico ha scavato per un punto meritato.

L’Italia affronterà domenica la Svizzera a Basilea, mentre la Bulgaria ospiterà la Lituania.

“Siamo venuti qui, la prima partita dopo l’Europeo, vuoi vincerlo, ma non posso dire niente di negativo sulla prestazione, deve essere più medica prima del gol”, ha detto Mancini.

“Volevamo arrivare a 35 con una vittoria, ma la cosa più importante in questo momento è recuperare le forze per domenica, che è una partita importante in questo momento”.

relazione di Peter Hall; Montaggio di Ken Ferris e Ed Osmond

I nostri standard: Politiche della Fondazione Thomson Reuters.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *