L’Italia considera una legislazione per disabilitare i gelatieri disonesti

Mentre il paese cerca di preservare l’onore delle bancarelle di gelato di fama mondiale, l’Italia annuncia una miscela di pompaggio di aria nei venditori di gelati.

Secondo i piani all’esame del Senato italiano, i gelatieri possono essere multati fino a யூ 10.000 (000.000) per non aver rispettato rigorose misure di qualità come la quantità di aria aggiunta alla miscela.

Si ritiene che le riforme entusiasmino i venditori più economici che fingono di essere artigiani del gelato, noti per vendere serbatoi con più aria del gelato.

Tuttavia, questi piani hanno provocato insoddisfazione tra alcuni “maestri gelatieri” che sostengono che soffiare aria nella miscela non è un brutto mestiere.

Il disegno di legge è stato proposto da sei senatori del partito Democratico di centro sinistra e Viva italiano, che affermano che sarebbe meglio snellire il lavoro dei veri artigiani del gelato e tutelare i diritti dei consumatori. La legge afferma anche che versare il gelato nell’aria è contro le regole di base per fare il gelato artigianale.

“Il gelato italiano, insieme alla pasta e alla pizza, è uno dei simboli gastronomici del nostro Paese”, ha detto il senatore socialista Ricardo Nencini, uno dei sostenitori del disegno di legge. “Ma le nostre leggi non tutelano il gelato artigianale e i produttori che lo producono”.

Il progetto di legge del Senato per l’Autorità del Commercio e del Turismo vieta anche l’uso di alcune alternative economiche a nuovi prodotti come aromi artificiali, coloranti e grassi idrogenati.

Secondo le regole del dipartimento, il gelato non dovrebbe contenere più del 30 percento di aria, cosa che viene ottenuta dai produttori artigianali mescolando attivamente determinati ingredienti.

READ  Eurovision Bookies Round-Up 2021: l'Italia è ancora in testa alle prime dieci evoluzioni

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *