L’Italia cerca l’aiuto di un archeologo tedesco per sorvegliare le rovine di Pompei | Divertimento

Un archeologo di origine tedesca è stato scelto per essere il prossimo direttore di Pompei, che sta ancora rivelando i suoi antichi segreti secoli dopo che un’eruzione vulcanica ha distrutto la città romana ed è uno dei siti turistici più famosi d’Italia.

Il ministro della Cultura Dario Franceschini ha annunciato sabato che Gabriel Zouchtergel ha vinto più di 43 altri candidati.

Zochtergel, 39 anni, gestiva un’altra antica meraviglia dell’Italia meridionale, il parco archeologico statale di Paestum e Philia. Ha preso la posizione dopo che l’Italia nel 2015 ha iniziato a considerare candidati stranieri per direttori di musei statali, un cambiamento destinato a portare nuove idee e approcci di leadership alle istituzioni culturali.

Il Ministero della Cultura ha indicato che dal 2020 anche Zuchtegel ha acquisito la cittadinanza italiana.

Gli scavi archeologici nelle rovine di Pompei hanno prodotto scoperte sorprendenti negli ultimi anni e vaste aree attendono ulteriori scavi. All’inizio del 2015, Zuchtriegel ha lavorato a un progetto che coinvolge la regione di Pompei.

Ha detto alla TV italiana di RaiNews24 che il suo nuovo lavoro sarebbe stato “una grande sfida”.

Il direttore entrante ha detto che Pompei è “anche un luogo vivo”, riferendosi sia alle interessanti scoperte recenti che agli eventi culturali che a volte si svolgono nel Parco Archeologico a sud di Napoli, in Italia.

READ  Watch Meryl Streep in Stephen Colbert's action films

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *