L’Inghilterra affonda alla Francia e il Galles si qualifica per lo slam

Il tentativo in ritardo di Maru Etoile ha assicurato la vittoria dell’Inghilterra per 23-20 sulla Francia in una delle partite di rugby a sei nazioni ad alta velocità e piena di azione di Twickenham che lascia il torneo aperto.

Ma Wells è ancora al centro della scena per vincere il titolo – e i principali tornei – dopo che l’Italia è stata schiacciata 48-7 prima sabato con un lavoro che ha demolito sette tentativi.

A Twickenham, l’Inghilterra era a quattro punti di distacco verso il tempo pieno, ma Etoze è uscito con un duro colpo e si è aggiudicato il tentativo da TMO dopo che l’arbitro aveva inizialmente stabilito un ritardo.

Il primo tempo è stato uno spettacolo superbo di rugby altamente qualificato poiché entrambe le parti si sono impegnate a far correre la palla e mantenerla in vita.

La Francia ha aperto le marcature due minuti dopo con il tentativo di Antoine Dupont, ma l’Inghilterra ha risposto con Anthony Watson quarto nel torneo.

Hanno poi battuto i calci di rigore con Owen Farrell prima che la Francia ha fatto un tentativo impressionante per Damien Pinaud di portare 17-13 nel primo tempo.

Il secondo tempo è stato più serrato, con ognuno di loro con quattro punti di vantaggio negli ultimi 25 minuti.

Ma proprio quando la Francia sembrava pronta per la prima vittoria a Twickenham dal 2005, l’Inghilterra è arrivata alla fine, con Farrell che retrocede in una difficile deviazione.

Il risultato è stato perfetto per il Galles, che ora è in testa alla classifica con 19 punti e sarebbe incoronato campione se vincesse a Parigi la prossima settimana, indipendentemente da quello che farà la Francia se e quando giocherà la sua partita riorganizzata contro la Scozia.

READ  Ronaldo vince i premi "Giocatore dell'anno" e "Gol della stagione"

Francia e Inghilterra hanno dieci punti, mentre l’Irlanda, che domenica fa visita alla Scozia, ne ha sette, mentre gli scozzesi ne hanno cinque.

Dopo la vittoria nel titolo della Triple League contro l’Inghilterra, la nazionale neozelandese è succeduta a Wayne Bevak allo Stadio Olimpico.

I tentativi di Josh Adams, Tolope Valletta e due prostitute Ken Owens hanno confermato che il punto bonus è stato concluso entro 30 minuti.

George North, il sostituto Callum Sheedy e Lewis Reese Zamette hanno quindi fatto marcia indietro per esacerbare la miseria dei padroni di casa nel secondo tempo, con Monty Euan, nato in Australia, che ha tentato di offrire la loro unica consolazione.

Lo sforzo di intercettazione di 70 metri di Reese Zamette è stato il quinto atterraggio dello speedster di Gloucester solo nella sua ottava prova.

L’Italia, che ha subito la 31esima sconfitta consecutiva nel Campionato Sei Nazioni, si trova in una posizione familiare, poiché si trova in fondo alla classifica senza punti, avendo subito 187 punti nelle quattro sconfitte finora.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *