L’India afferma che le piattaforme di streaming video dovrebbero assumersi la responsabilità dei contenuti, Telecom News, ET Telecom

Il ministro indiano della tecnologia ha detto giovedì che i servizi di streaming video dovrebbero essere “responsabili e responsabili” dei loro spettacoli e film, difendendo le regole introdotte il mese scorso che regolano tali contenuti.

L’India ha rafforzato la presa sulle società di social media come Facebook e Twitter. Le regole, chiamate “Linee guida per i moderatori e legge sull’etica dei media digitali”, richiedono anche ad aziende come Netflix e Amazon’s Prime Video di classificare i contenuti in base all’età degli spettatori.

Le regole arrivano quando i media digitali o le piattaforme OTT come Amazon Prime Video e Netflix stanno affrontando crescenti lamentele in India su contenuti osceni o danni ai sentimenti religiosi. OTT fornisce contenuti agli spettatori direttamente su Internet.

Tra questi casi di alto profilo, il mese scorso la polizia ha interrogato un alto dirigente di Amazon Prime per un video di ore su uno spettacolo che presumibilmente danneggiava le credenze religiose. Anche Amazon è stata costretta a scusarsi.

Giovedì, il ministro indiano della tecnologia Ravi Shankar Prasad ha affermato che se le aziende hanno il diritto di creare contenuti, altre società hanno il diritto di presentare un reclamo.

Le nuove regole in India richiedono alle società tecnologiche, compresi i giganti dello streaming video, di creare un meccanismo per affrontare le lamentele e assumere nuovi dirigenti per coordinarsi con le forze dell’ordine.

Il sistema di risoluzione dei reclami a tre livelli inizia con l’autoregolamentazione attraverso la piattaforma dei contenuti e termina in un comitato nominato dal governo guidato da un funzionario del ministero.

“L’India è e rimarrà tollerante”, ha detto Prasad. “Ma i limiti di tolleranza e gli standard di tolleranza non dovrebbero essere giudicati sulla base della creazione di libertà o uso improprio di un particolare prodotto della piattaforma OTT”.

READ  Le vittorie "nascoste" di Giorgio Diriti agli Italian David Awards

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *