Libri: esplorare l’Italia attraverso il suo cibo | Libri e letteratura

“Il cibo italiano è molto regionale, e anche nelle regioni è diviso per città, poi diventa sempre più piccolo in modo che ogni piatto sia un’espressione di se stesso, e può essere un insulto e una violazione se altri aggiungono ingredienti o apportano modifiche, “Ha detto Shahs. “C’è sicurezza nel piatto.”

Non è il modo in cui pensiamo al cibo qui. Infatti per me la ricetta va cambiata con gli ingredienti che ho a disposizione, quindi l’idea di non cambiare è un concetto ponderato, ea cui penserò. Ma ancora una volta, non preparo ricette di famiglia secolari e inoltre le vecchie abitudini non si estinguono facilmente.

A Camerano, una città nelle Marche, una donna smarrita di 80 anni mostra come arrotolare la pasta a mano usando un perno rotante di tre piedi. A Manciano, ha imparato a fare la Schiacciata All’Uva, una focaccia all’uva con miele e rosmarino che impiega due giorni per essere completata nel New Hampshire.

Ma, Lust ha detto che dedichi solo pochi minuti al lavoro attivo, come se fosse facile come mettere una cena congelata nel microonde.

Incuriosita dalla filosofia alimentare delle persone con cui cucina, Lust trascende la ricetta ei suoi ingredienti per la loro storia e per ciò che rappresentano.

“Aquacota, è una bella parola e un bel piatto, ma poi scopri cosa significa veramente – acqua cotta – e che è nata dalla povertà fatta da persone che non hanno nulla”, mi ha detto Lust quando abbiamo parlato al telefono.

READ  La storia di Gesù Cristo di Lux Fedi, Stephen J. Davis, Daniel Knauf

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *