L’ex stella celtica Donati alza il coperchio sul ruolo traumatico interpretato dalla star di Milan Shevchenko nel trasferimento di Parkhead

Hai sentito la notizia della superstar ucraina e del miliardario irlandese che lavorano insieme per portare un italiano in Scozia?

Bene, è successo solo nel 2007 – e ha portato Massimo Donati a firmare con il Celtic.

3

Massimo Donati si è unito al Celtic nel 2007 e ha vinto il campionato nella sua prima stagioneCredito: Kenny Ramsay – The Sun Glasgow

All’epoca, il compagno di squadra del Milan Andrei Shevchenko ha chiamato il centrocampista, dicendogli che aveva parlato con il boss del Celtic e ha chiesto a suo nome se era interessato alla mossa.

Il Milan aveva già comunicato che il giocatore poteva partire. Donati ha risposto positivamente e un accordo da 1,8 milioni di sterline è stato rapidamente concluso.

Donati entrò a far parte del team di Gordon Strachan e nei due anni successivi sviluppò una relazione amorosa con Hoops e la vita in Scozia.

Donati partirà nel 2009 per tornare a casa per giocare con Bari, Palermo ed Hellas Verona.

L'ultimo ruolo di Massimo Donati in Scozia è stato quello di lavorare a Kilmarnock sotto l'ex allenatore della Juventus Angelo Alessio.

3

L’ultimo ruolo di Massimo Donati in Scozia è stato quello di lavorare a Kilmarnock sotto l’ex allenatore della Juventus Angelo Alessio.Credito: Willie Fez – The Sun.

Ma è tornato al calcio scozzese nel 2016 con Hamilton poco fa al St Mirren e poi un periodo di allenamento a Kilmarnock con Angelo Alessio.

Donati, 39 anni, ricorda: “Sono arrivato a Glasgow nel 2007 e il mio inglese era davvero pessimo – era zero!

“Ma ero entusiasta di unirmi al Celtic e dopo due o tre mesi sono stato in grado di capire meglio cosa mi dicevano le persone.

“È sempre difficile andare in un altro paese. Ma ero ansioso di imparare e sono sicuramente qualcuno che può adattarsi.

READ  Euro 2020: l'unità dopo le avversità - Gli Europei di Danimarca sono di nuovo cavalli neri?
La stella dell'AC Milan Andrei Shevchenko ha avuto un ruolo importante nell'attrarre Donati al Celtic

3

La stella dell’AC Milan Andrei Shevchenko ha avuto un ruolo importante nell’attrarre Donati al CelticCredito: Associated Press

“Volevo fare del mio meglio per il Celtic. Ma volevo anche rispettare la mia nuova vita in Scozia, quindi il mio inglese è migliorato rapidamente.

“Per me era importante stabilirmi il più rapidamente possibile, ho anche imparato la lingua e il metodo calcistico. Sono stati due anni fantastici per me.”

“Ero al Milan nel 2007. Prima ero in prestito e non sapevo cosa fare. Ho ricevuto una telefonata da Andriy e lui era in contatto con il presidente del Celtic.

Andrei mi ha chiesto: ‘Vuoi andare al Celtic? “La mia reazione iniziale è stata di sorpresa, ma ho subito deciso che volevo unirmi al Celtic.


Cercando su WEBB, David Webb, un ex esperto di trasporti di Bournemouth, “ appare come un’opzione ” per Celtic


Ovviamente sapevo della storia del Celtic e di quanto fosse grande la squadra.

“ Ma non sapevo davvero quanto fosse grande il Celtic come club.

“Ricordo che siamo andati a Chicago e c’erano molti fan del Celtic lì e ho pensato, ‘Fantastico’.

“Mi è davvero piaciuta la mia vita al Celtic ea Glasgow.

“Sono tornato in Scozia con Hamilton – dove mi sono anche allenato – e ho anche trascorso un po ‘di tempo con St Mirren e Quilmarnock. Mi ha dato l’opportunità di lavorare sulle mie qualifiche da allenatore.

“Ora vivo a Verona e mi piace fare il telecronista, ma spero davvero di tornare in Scozia e fare il regista in futuro.

“Sarebbe bello. Fa parte dei miei piani.”

READ  Il presidente dell'Atalanta Gasperini vince il premio di Allenatore dell'Anno

Rimani aggiornato con le ultime notizie e trasferimenti sulla pagina del calcio scozzese


St Johnstone vs Celtic – Guarda la trasmissione in diretta, le informazioni sul canale e l’ora del lancio

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *