L’economia tedesca si è contratta nel primo trimestre

L’economia tedesca ha registrato un calo nel primo trimestre, secondo una prima stima pubblicata venerdì dall’Ufficio federale di statistica.

Il PIL è sceso dell’1,7% rettificato rispetto al trimestre precedente, secondo Destatis. Il calo è stato maggiore di quanto gli economisti avevano previsto una contrazione dell’1,5% nel sondaggio del Wall Street Journal.

La crisi del Coronavirus ha causato un altro calo della performance economica all’inizio del 2021. Distatis ha affermato che le restrizioni hanno influenzato negativamente i consumi delle famiglie, mentre le esportazioni di materie prime hanno rilanciato l’economia.

Distatis ha affermato che il suo PIL si è contratto del 3,0% anno su anno nel primo trimestre su base di calendario e tasso corretto. Gli economisti che hanno intervistato il Wall Street Journal si aspettavano una contrazione del 3,2%.

L’ufficio statistico tedesco ha anche rivisto la performance dell’economia nel quarto trimestre del 2020 portandola a una crescita dello 0,5% dallo 0,3% stimato in precedenza.

I dati tedeschi arrivano sulla scia della pubblicazione delle prime stime del PIL del primo trimestre in Francia, Spagna e Italia. L’economia francese ha registrato un’espansione dello 0,4%, mentre l’economia spagnola e quella italiana hanno registrato contrazioni rispettivamente dello 0,5% e dello 0,4%.

L’Istituto statistico tedesco pubblicherà i risultati finali del PIL del primo trimestre il 25 maggio.

Scrivi a Maria Martinez a maria.martinez@wsj.com

READ  L'Italia ratifica l'accordo di zona economica esclusiva con la Grecia

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *