Leader aziendale e insegnante generoso

Nato: 20 settembre 1962

Deceduto: 5 luglio 2021

Cormac McCarthy, morto a 58 anni, era l’ex amministratore delegato della Ulster Bank. Durante la sua carriera stellare principalmente nel settore finanziario, ha visto il successo in abbondanza, ma è stato messo a dura prova durante la crisi bancaria del 2008-2009.

A differenza di molti altri notabili, quando scoppiò la crisi, McCarthy decise che sarebbe rimasto, avrebbe ripulito il pasticcio e protetto il personale. Mentre un certo numero di istituzioni finanziarie irlandesi ha ricevuto salvataggi per i contribuenti dal governo, l’Ulster non lo ha fatto, basandosi invece su un’iniezione di 15 miliardi di sterline (17,5 miliardi di euro) dalla sua società madre, la Royal Bank of Scotland, che li ha salvati. si.

“Era solo interessato a fare la cosa giusta”, dice l’amico di lunga data ed ex partner di Arthur Cox, Conor McDonnell. “Ha evitato i riflettori, ma non ha mai evitato alcun problema”.

La consulente per le pubbliche relazioni Etta Gibney, un’altra cara amica che ha beneficiato dei consigli di McCarthy, afferma che il suo comportamento durante la crisi bancaria è stato esemplare.

“È rimasto a bordo e l’ha aggiustato”, dice. “È stato coinvolto nella ristrutturazione post-crisi e quando ciò è stato fatto, si è dimesso e se n’è andato senza un accordo”.

Ha aggiunto che RBS voleva che rimanesse in una posizione senior nella principale operazione del Regno Unito, poiché è stato nominato vice amministratore delegato del retail banking, ma alla fine ha lasciato, dopo un anno e mezzo, preferendo rimanere in Irlanda.

Cormac McCarthy è nato nel settembre 1962 ed è cresciuto a Tyrenor, Dublino. I suoi genitori erano Bernard McCarthy, un insegnante al Templogo College, e Mary (nata Lucy), un’insegnante di economia domestica.

READ  I lavoratori di Amazon scioperano in Italia per richieste di consegne guidate dall'epidemia | Reuters | Attività commerciale

Entrò al Terenure College, dove si interessò molto al rugby, dopodiché studiò commercio all’University College di Dublino. Successivamente, ha studiato Contabilità attraverso Stokes Kennedy Crowley (SKC), ora KPMG, e ha intrapreso una carriera che ha visto progressi costanti verso l’alto, tranne per un breve periodo in Australia.

Un caro amico del suo tempo a Sydney dice: “Tra tutti noi, Cormack è caduto in cima molto velocemente. Era una delle persone più intelligenti che abbia mai incontrato. Davvero intelligente e incredibilmente pieno di principi”.

Dopo diversi anni di controllo presso KPMG, nel 1990 McCarthy è diventato chief financial officer di Woodchester Bank e in seguito controller finanziario di gruppo presso Woodchester Investments, posizione che ha ricoperto fino al 1998.

Si è poi trasferito in First Active come Chief Financial Officer e ha assunto la carica di CEO due anni dopo, all’età di soli 37 anni. La fusione proposta con Anglo Irish Bank non si è concretizzata, ma McCarthy ha supervisionato una fusione di successo con Ulster Bank, che è stata nominata allo stesso tempo. Amministratore delegato.

Esperti del settore hanno affermato che il pagamento RBS di 887 milioni di euro per First Active riflette il valore che la società madre scozzese ha attribuito a McCarthy.

Lasciando il settore bancario nel 2011, ha lavorato per un periodo come consulente di Oaktree Capital Management, un fondo di investimento con sede in California, ed è stato nominato amministratore non esecutivo di BWG Foods, il rivenditore con sede in Irlanda dietro catene tra cui Spar, Eurospar, Mace e Lowndes.

Seguono altri reparti non esecutivi, tra cui PADI Power, in cui ha poi ricoperto la carica di CFO fino al 2016; DCC, il Support Services Group, e H+K International, l’azienda di attrezzature da cucina, di cui era presidente al momento della sua morte.

READ  Resumption of flights at DFW, Love Field Airports after an FAA ground layover, expected delay - NBC 5 Dallas-Fort Worth

Negli ultimi dieci anni, è stato anche profondamente coinvolto con la Fondazione UCD, di cui è stato presidente, e anche presidente di Aspire, il programma di mentoring dell’università.

Orla Gallagher, Direttore dello sviluppo, lo ha descritto come “un leader brillante, un pensatore intelligente, un profondo simpatizzante, un grande insegnante, un collega straordinario e un amico meraviglioso e meraviglioso”. La sua esperienza e conoscenza, che ha sostanzialmente fatto a basso livello, è sotto il radar.

Un torrente di lettere alla Fondazione dopo la sua morte, per un sospetto infarto, ha parlato dell’eredità dell’aiuto che ha dato agli altri.

Tra questi c’era Fergal Mulchrone di Hugh Jordan and Company che scrisse che McCarthy era “unico, premuroso (soprattutto il perdente), comprensivo, comprensivo, intelligente ma umile, generoso nel suo tempo, piacevole e meraviglioso nella conversazione, fedele ai suoi amici e , secondo la sua parola, è particolarmente sfidato quando crede che qualcuno possa fare di meglio/di più, appassionato in tutte le cose e amando la sua famiglia”

Cormac McCarthy ha incontrato sua moglie, Laura Roche, laureata in giurisprudenza e contabilità, mentre entrambi lavoravano alla SKC. Si sono sposati nel 1991 e hanno quattro figli, Fiona, Andrew, Jean e David.

Gli piaceva il golf, il nuoto, il rugby e il ciclismo con i Willow Wheelers. La sua bici preferita era, secondo la collega ciclista Norma Nollek, da Potterstown a Howth/Malahide. Ha pedalato per divertimento e fitness, ha aiutato a organizzare viaggi in bicicletta in Italia e Francia e ha raccolto fondi per beneficenza.

Aveva un grande amore per il rock classico e per i concerti e condivideva con passione le scoperte di Spotify con gli amici. Ha imparato a suonare la chitarra da autodidatta e i suoi preferiti erano i Beatles, i Pink Floyd e Leonard Cohen.

READ  Il premier Li esorta a ratificare l'accordo sugli investimenti Cina-UE

“Era incredibilmente intelligente e veloce nel pensare”, dice Etta Gibney. “Guidava la sua squadra in modo aggressivo ma aveva anche un’umanità molto forte. Era orgoglioso della sua famiglia e dei successi dei suoi figli. Era isolato. Aveva una grande decenza”.

Sua moglie e i suoi figli sono sopravvissuti, così come i suoi genitori, la sorella Urla, le zie, gli zii, la famiglia allargata, gli amici e i colleghi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *