Le forze del Tigray annunciano il controllo di due città sulla strada per la capitale etiope | Etiopia

Il primo ministro etiope ha invitato i suoi sostenitori a raddoppiare i loro sforzi nella guerra del paese, poiché le forze rivali del Tigray affermano di aver catturato le principali città lungo una strada principale verso la capitale.

La mossa nella capitale, Addis Abeba, preannuncia una nuova fase del conflitto che ha mietuto migliaia di vittime da quando sono scoppiati i combattimenti quasi un anno fa tra le forze governative etiopi e le forze del Tigray nella regione settentrionale del Paese.

Il primo ministro Abiy Ahmed ha dichiarato domenica in una dichiarazione che le forze federali stanno combattendo su quattro fronti contro le forze del Tigray e che “dobbiamo sapere che la forza principale del nostro nemico è la nostra debolezza e riluttanza”.

Lunedì, la portavoce del primo ministro, Pelin Seyoum, non ha risposto immediatamente a una domanda sulla posizione del leader o sui piani di viaggio.

Etiopia mappa

Il Fronte di Liberazione Popolare del Tigray (TPLF) ha dichiarato nel fine settimana di essere pronto per un’associazione fisica con un altro gruppo armato, l’Esercito di Liberazione Oromo, con il quale ha stretto un’alleanza all’inizio di quest’anno. Le forze del Tigray affermano di controllare le principali città di Disi e Kombolcha, sebbene questa affermazione sia contestata dal governo federale.

Il segretario di Stato americano, Anthony Blinken, ha detto lunedì di essere preoccupato per le notizie secondo cui Desi e Kombolcha erano nelle mani dei tigrini. I continui combattimenti stanno prolungando la terribile crisi umanitaria nel nord dell’Etiopia. Tutte le parti devono interrompere le operazioni militari e avviare negoziati per il cessate il fuoco senza precondizioni.

La cattura di Kombolcha sarebbe un guadagno strategico per i combattenti contro l’esercito etiope e i loro alleati. La grande città si trova su una strada principale a circa 235 miglia (380 km) da Addis Abeba, ed è il punto più meridionale di Amhara che il Fronte di Liberazione del Popolo del Tigray ha raggiunto da quando è entrato nell’area a luglio.

READ  Live updates: Southern California is planning stay-at-home requests after the vacation

I combattimenti potrebbero raggiungere la regione dell’Oromia adiacente ad Addis Abeba. L’etnia Oromo una volta ha salutato Abiy come il primo primo ministro del paese, ma da allora il malcontento è emerso con l’imprigionamento di leader etnici schietti.

Sempre domenica, il governo della regione di Amhara, dove si concentrano i combattimenti da quando le forze del Tigray hanno riconquistato la maggior parte dei suoi distretti a giugno, ha ordinato a quasi tutte le istituzioni governative di interrompere le loro normali attività e unirsi allo sforzo bellico. Ha inoltre vietato la maggior parte delle attività nelle città e nei paesi dopo le 20:00.

Le forze del Tigray affermano che stanno facendo pressioni sul governo etiope per revocare il blocco di sei milioni di persone della loro regione, durato mesi.

I leader del Tigray hanno dominato il governo nazionale per molto tempo prima che Ahmed entrasse in carica nel 2018.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *