Le famiglie Agnelli e Peugeot accettano di consultarsi su Stellantis

Il logo di Stellantis, la quarta casa automobilistica al mondo che ha iniziato a fare affari a Milano e Parigi dopo che Fiat Chrysler e il produttore di Peugeot PSA hanno concluso la loro fusione, è contrassegnato all’ingresso principale dello stabilimento FCA Mirafiori a Torino, Italia, il 18 gennaio 2021. Reuters / Massimo Pinka

L’italiano Agnelli e la francese Peugeot, il maggiore azionista di Stellantis (STLA.MI), hanno firmato un accordo di consulenza, lo hanno detto mercoledì le holding che rappresentano le due famiglie, alla vigilia della prima assemblea generale annuale delle case automobilistiche.

Exor e Peugeot 1810 hanno dichiarato in una dichiarazione congiunta di aver raggiunto un’intesa “volta a rafforzare i rapporti tra le famiglie Agnelli e Peugeot e fornire supporto a Stellantis nel suo successo a lungo termine”.

Hanno affermato che l’accordo consentirà alle due società di scambiarsi opinioni, lasciandole libere di votare come preferiscono e non hanno alcun obbligo di coordinare le loro azioni come azionisti di Stelantis.

Con una quota del 14,4%, Exor è il maggiore azionista unico di Stellantis, la quarta casa automobilistica del mondo, nata a gennaio dalla fusione tra Fiat Chrysler italo-americana e PSA francese. Peugeot 1810 ha una quota del 7,2%.

I nostri criteri: Thomson Reuters Trust Principles.

READ  SuperyachtNews.com - BUSINESS - Le autorità hanno confermato il carburante duty-free in Italia

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *