L’agenzia di regolamentazione giapponese vieta il riavvio dell’impianto nucleare per violazioni della sicurezza | Giappone

Operatore in frantumi Fukushima Alla centrale nucleare è stato impedito di riavviare il suo unico impianto atomico funzionante dopo una serie di violazioni della sicurezza, infliggendo un duro colpo ai tentativi del Giappone di riprendere il lavoro. Energia nucleare generazione.

GiapponeMercoledì il regolatore nucleare di Amnesty International emetterà un “ordine correttivo” che proibirà alla Tokyo Electric Power Company (TEPCO) di trasportare nuovo combustibile a base di uranio Kashiwazaki Karewa Una centrale nucleare nella prefettura di Niigata o il caricamento di barre di combustibile nei suoi reattori.

La mossa in realtà impedisce a TEPCO di riavviare i sette reattori della struttura, che spera cambierà le sue finanze dopo un decennio in uno dei suoi impianti. Fukushima Ha subito un triplo guasto.

Tepco sperava di riavviare due dei sette reattori di Kashiwazaki-Kariwa, la più grande centrale nucleare del mondo con una capacità di 8.212 megawatt, per ridurre i costi operativi di oltre 800 milioni di dollari (580 milioni di sterline) all’anno.

A marzo, tuttavia, è stata oggetto di pesanti critiche dopo che sono emerse una serie di violazioni in materia di sicurezza e protezione, tra cui personale non autorizzato che arriva in aree sensibili della struttura e non riesce a proteggere i materiali nucleari.

I media hanno affermato che la decisione di mercoledì è stata la prima volta che l’Autorità di regolamentazione nucleare – che deve ancora essere costituita – è stata costituita Disastro del marzo 2011 In realtà ha impedito a una struttura di far funzionare una centrale nucleare.

Tepco non ha commentato la mossa, ma le sue azioni sono scese di quasi il 4% negli scambi pomeridiani a Tokyo. L’azienda ha tempo fino alla fine di settembre per presentare un rapporto alle autorità di regolamentazione che spieghi i miglioramenti nel modo in cui gestisce i materiali nucleari.

READ  Gli uomini della Florida gridano "abusi contro il KKK degli anni '50" a Black Hunter in un video scioccante

L’agenzia valuterà le modifiche prima che l’ordine correttivo possa essere rimosso, un processo che potrebbe richiedere almeno un anno.

Tepco ha affermato che potrebbe risparmiare 827 milioni di dollari in costi di carburante ogni anno riavviando i suoi reattori Kashiwazaki-Kariwa n ° 6 e 7, che sono fuori servizio almeno dal 2012.

Quando tutti i suoi sette reattori saranno operativi, la centrale potrebbe generare energia sufficiente per 16 milioni di case.

Tepco deve affrontare un enorme conto per i costi di chiusura e le richieste di risarcimento da parte dei residenti che vivono vicino allo stabilimento distrutto di Fukushima Daiichi.

La decisione del regolatore è arrivata il giorno dopo che il governo ha annunciato che Tepco lo farà Più di un milione di tonnellate di acqua inquinata rilasciate Da Fukushima Daiichi all’Oceano Pacifico, scatenando una rabbiosa risposta da parte dei pescatori locali e dei paesi vicini.

Mercoledì, il presidente sudcoreano Moon Jae-in ha incaricato i funzionari del suo paese di considerare i modi per deferire la mossa del Giappone al Tribunale internazionale per il diritto del mare, inclusa la presentazione di un’ingiunzione.

Reuters ha contribuito a questo articolo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *