La vigilia di Natale arriva sulla Terra un asteroide delle dimensioni di un grattacielo

La gente sta controllando il cielo per questo Babbo Natale vigilia di Natale Potrebbe anche cercare qualcos’altro: un asteroide delle dimensioni di un grattacielo.
Soprannominato 2016 TR54, questo asteroide ha un diametro stimato compreso tra 100 metri e 230 metri, secondo il tracker di asteroidi della NASA. Secondo la stima più grande, è paragonabile per dimensioni ad alcuni grattacieli, come le Torri Azrieli a Tel Aviv (238 metri), o circa 64 alberi di Natale (secondo la dimensione media massima degli alberi di Natale a 12 piedi, secondo Christmascentral.com).

L’asteroide dovrebbe passare vicino al pianeta il 24 dicembre, la vigilia di Natale, a una distanza di circa 6,5 ​​milioni di chilometri dalla Terra. Per fare un confronto, la distanza tra la Terra e la Luna è di circa 384.000 km. Pertanto, senza un telescopio, sarebbe difficile individuare questo asteroide nel cielo.

Ciò significa anche che Armageddon non arriverà durante le festività natalizie. Ciò è in linea con le precedenti previsioni della NASA, che stimava che la Terra sarebbe stata libera dai rischi di una collisione di asteroidi nel prossimo secolo.

Questa è una buona cosa, poiché l’impatto di un asteroide è probabilmente uno dei peggiori disastri naturali che possono verificarsi e un’umanità ha poche difese contro di esso.

READ  UnityPoint vaccinerà quasi 3.000 residenti dell'Iowa durante il fine settimana

Un asteroide viene visto scontrarsi con la Terra in questa mostra d’arte dell’impatto di un asteroide. (credito: PIXABAY)

L’ultimo impatto noto di un asteroide è stato il 15 febbraio 2013, quando un asteroide è esploso in aria sopra Chelyabinsk, in Russia. L’asteroide era largo 17 metri e, sebbene non abbia provocato lesioni, l’onda d’urto dell’esplosione ha rotto le finestre in sei diverse città russe e ha causato la necessità di cure mediche per 1.500 persone.

Erano solo 17 metri, molto più piccoli del TR54 del 2016.

Secondo la NASA, qualsiasi asteroide con un diametro di 140 metri o più potrebbe avere un impatto potenzialmente catastrofico se si scontra con la Terra.

La natura distruttiva degli asteroidi, anche di piccole dimensioni, è ben nota agli esperti, poiché le agenzie spaziali di tutto il mondo stanno monitorando possibili effetti catastrofici, oltre a cercare possibili mezzi per fermarli.

Un modo per fermare un potenziale impatto di un asteroide è usare la deflessione, il che significa sparare a qualcosa per alterare leggermente il percorso dell’asteroide. Il più importante di questi sforzi è Missione Double Asteroid Redirection Test (DART), come risultato degli sforzi della NASA e del Laboratorio di Fisica Applicata.

Dal punto di vista del profano, ciò significa colpire un asteroide con un missile abbastanza veloce da cambiarne la direzione di una frazione di percentuale.

La missione DART è il primo vero tentativo umano di testare una difesa contro l’impatto di un asteroide e dovrebbe essere testato alla fine di questa settimana quando la navicella spaziale verrà lanciata verso il sistema binario di asteroidi Didymos.

READ  Astrophysicists discover large, unintelligible filaments of gas between galaxies

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *