La Scala annuncia la stagione 2021-21 con meno speranze | divertimento

Scritto da Colin Barry Associated Press

L’iconico Teatro alla Scala di Milano ha annunciato lunedì la stagione 2021-22 di 13 opere, sette balletti e diversi concerti, mentre il principale teatro italiano guarda alla graduale rimozione delle restrizioni epidemiologiche.

Il pubblico è tornato alla Scala il mese scorso e, nel prossimo importante passaggio, rimuoverà il palco del pavimento dalla zona salotto principale dove l’orchestra al completo suonava a distanza sociale sui montanti e con i divisori di vetro che separavano i musicisti dal colpo e dal ottone.

“Sarà la fine di questa orribile esperienza”, ha detto Ricardo Chelli, direttore della musica alla Scala.

Il Cile ha notato che il direttore d’orchestra era posizionato a circa 30 metri dai musicisti e che i musicisti erano distanziati a una distanza tale che non potevano sentirsi a vicenda correttamente, specialmente durante le esecuzioni complesse.

READ  Dai un'occhiata al SUV super sportivo da crore Rs 5 di JR NTR, in arrivo dall'Italia all'India

“Ciò significava comporre musica di 100 musicisti senza la possibilità di ascoltare. Questo non è stato enfatizzato abbastanza. L’orchestra ha fatto di tutto e nessuno si è lasciato andare al surriscaldamento emotivo.”

Attualmente il teatro, che può contenere circa 2000 persone, è limitato a 500 spettatori. Il direttore generale Dominic Mayer ha sottolineato che i tempi per un ulteriore allentamento delle restrizioni sono lasciati ai funzionari del governo. Ma alla fine della stagione 2020-21 in autunno, La Scala si sta concentrando sulla musica che richiede meno di un’orchestra completa per facilitare eventuali requisiti di spaziatura futuri.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *