La revisione tattica del Manchester United potrebbe riportare Paul Pogba alla Juventus

Paul Pogba ha preso la decisione di lasciare il Manchester United nel 2012 e unirsi alla Juventus a parametro zero come un prodigio di 19 anni.

All’epoca era molto incerto, ma le sue prestazioni e il suo sviluppo a Torino hanno influenzato il suo ritorno di alto profilo a Manchester quattro anni dopo.

Mentre era in Italia, Pogba ha prosperato per diversi motivi, uno dei quali è stato specificamente il modo in cui si è schierato sul campo come parte di un regime di carriera.

Antonio Conte è stato in carica la maggior parte del suo tempo alla Juventus, con l’allenatore italiano che ha favorito il sistema 3-5-2 in cui Pogba è apparso come parte di un trio di centrocampo.

È stato spesso abbinato alla sinistra del centrocampo della Juventus al fianco di Arturo Vidal e Andrea Pirlo, con il terzino che occupava l’ala.

Pogba ha brillato e le sue esibizioni sono emerse dall’ambiente circostante. Era in grado di correre dei rischi ma, soprattutto, era adeguatamente coperto dal lato difensivo del gioco.

Da quando è tornato all’Old Trafford, il sistema 4-2-3-1 è stato il sistema di riferimento per lo United e il francese ha ricevuto a volte critiche per i suoi contributi.

Jose Mourinho e Ole Gunnar Solskjaer hanno entrambi scelto questa forma abbastanza spesso, con Pogba che gioca regolarmente come attaccante o come parte del centrocampo.

Tuttavia, sulla scia della recente sconfitta per 5-0 dello United contro il Liverpool, Solskjaer ha apprezzato la necessità di cambiare cambiando le cose nel reparto tattico.

READ  AP's Top 25 Poll: Texas A&M University takes fourth place over Notre Dame in the collegiate soccer final ranking

I Red Devils hanno affrontato sabato sera il Tottenham Hotspur e hanno ottenuto un convincente 3-0 con il nuovo metodo 3-5-2, che Conte ha utilizzato alla Juventus.

Raphael Varane, Harry Maguire e Victor Lindelof hanno formato tre difese per Solskjaer, con Fred, Scott McTominay e Bruno Fernandes a centrocampo, e Luke Shaw e Aaron Wan-Bissaka a terzini.

Cristiano Ronaldo ed Edinson Cavani hanno formato una partnership in attacco e il sistema generalmente ha funzionato bene, con Pogba impossibilitato a giocare a causa del cartellino rosso ricevuto contro il Liverpool.

Il centrocampista francese non sarà disponibile per la selezione in Premier League fino alla fine del mese, ma potrebbe comunque rappresentare lo United in Champions League.

In vista della sfida di martedì con l’Atalanta, Pogba potrebbe essere sul punto di annullare i suoi anni a Bergamo. Il 28enne non solo farà parte del 3-5-2, ma giocherà anche in Italia.

Alla fine, Pogba potrebbe essere uno dei principali beneficiari del grande cambiamento tattico di Solskjaer.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *