La pioggia cade per la prima volta sulla cima della calotta glaciale della Groenlandia | terra verde

La pioggia è caduta per la prima volta sull’enorme calotta glaciale della Groenlandia. Le temperature sono generalmente sotto lo zero con un picco di 3.216 metri (10.551 piedi) e le precipitazioni sono un chiaro segno della crisi climatica.

Gli scienziati hanno visto alla US National Science Foundation Summit Station Precipitazioni per tutto il 14 agosto Ma non aveva indicatori per misurare la caduta perché la pioggia era così inaspettata. In tutta la Groenlandia, circa 7 miliardi di tonnellate di acqua sono state rilasciate dalle nuvole.

La pioggia è caduta durante tre giorni afosi in Groenlandia, quando le temperature erano di 18 gradi Celsius sopra la media in alcuni luoghi. Di conseguenza, lo scioglimento è stato osservato in gran parte della Groenlandia, in un’area quattro volte più grande del Regno Unito.

L’ultimo rapporto del Gruppo intergovernativo di esperti sui cambiamenti climatici ha concluso che era “Ben, gioia” Le emissioni di carbonio delle attività umane stanno riscaldando il pianeta e causando effetti come lo scioglimento dei ghiacci e l’innalzamento del livello del mare.

A maggio, i ricercatori hanno riferito che una grande porzione di La calotta glaciale della Groenlandia si stava avvicinando al punto di non ritorno, dopo di che lo scongelamento accelerato diventerà inevitabile anche se il riscaldamento globale si ferma.

Ted Schampos, uno scienziato del National Snow and Ice Data Center dell’Università del Colorado che ha riportato picchi di pioggia, ha detto alla CNN: “Quello che sta accadendo non è solo un decennio o due di calore in un modello climatico itinerante. Questo è senza precedenti. Siamo varcare soglie che non abbiamo più visto da allora. Migliaia di anni, e onestamente questo non cambierà finché non adegueremo ciò che stiamo facendo in aria”.

Ce l’aveva anche la Groenlandia Ampio episodio di fusione a luglio, rendendo il 2021 uno dei soli quattro anni del secolo scorso a vedere uno scioglimento diffuso. Gli altri anni sono stati il ​​2019, 2012 e 1995. La pioggia e il disgelo sono arrivati ​​dal 14 al 16 agosto nell’ultimo punto dell’anno in cui è stato registrato un evento importante.

Il motivo del disgelo di luglio-agosto era lo stesso: l’aria calda viene spinta sulla Groenlandia e trattenuta lì. Secondo gli scienziati, tali eventi di “blocco” non sono rari, ma sembrano diventare sempre più gravi.

Il livello del mare globale aumenterà di circa 6 metri Se tutto il ghiaccio della Groenlandia si sciogliesse, anche se ci vorrebbero secoli o migliaia di anni per farlo. Ma i trilioni di tonnellate perse dalla Groenlandia dal 1994 stanno alzando il livello del mare e mettendo a rischio le città costiere del mondo.

Il livello del mare è già aumentato di 20 cm e l’IPCC ha affermato che l’intervallo probabile entro la fine del secolo era di altri 28-100 cm, anche se potrebbe raggiungere i 200 cm.

Il ghiaccio della Groenlandia si sta sciogliendo più velocemente che mai negli ultimi 12.000 anni, Gli scienziati apprezzano, con perdita di ghiaccio tasso di lavoro A circa 1 milione di tonnellate al minuto nel 2019.

READ  Coronavirus Live News: Fauci afferma che gli americani potrebbero ancora indossare maschere nel 2022; Il Regno Unito registra 215 morti | notizie dal mondo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *