La navicella spaziale Lucy della NASA trasporterà una capsula del tempo per i terrestri del futuro

Gli ingegneri della NASA hanno installato una capsula del tempo sulla navicella spaziale Lucy alla fine della scorsa settimana, destinata ai futuri astroarcheologi per recuperarla e interpretarla. La capsula del tempo è un pannello contenente messaggi di premi Nobel e musicisti, tra gli altri, nonché rappresentazioni della formazione del sistema solare il 16 ottobre 2021, data prevista per il lancio della navicella.

Come i sensori Pioneer e Voyager, Lucy porterà un messaggio a chiunque possa eventualmente intercettare il velivolo. Ma mentre le sonde precedenti contengono messaggi destinati agli alieni, poiché sono state lanciate verso lo spazio interstellare, Lucy rimarrà all’interno del sistema solare. La sua capsula del tempo dovrebbe essere disponibile per gli umani in futuro, da qui l’inclusione di parole di premi Nobel, poeti e musicisti, Secondo la NASAإصدار Verniciatura dettagliata dell’inserto. La scheda viene installata su Lucy in Colorado il 9 luglio, con il veicolo in fase di preparazione finale prima del lancio previsto per l’autunno.

La targa include citazioni del leader dei diritti civili Martin Luther King Jr., autori e poeti tra cui Orhan Pamuk, Louise Gluck, Amanda Gorman, Joy Harjo, Rita Dove, studiosi Albert Einstein e Carl Sagan e musicisti tra cui i Quattro Beatles e il chitarrista Quinn. e l’astronomo Brian May. Le lettere parlano di speranza, amore, paradiso, memoria culturale ed eternità. Un elenco completo può essere trovato su Lucy’s sito web.

La missione di Lucy si concentra su asteroidi troiani, un gruppo di rocce spaziali che orbitano attorno al sole dietro l’anello della cintura di asteroidi e, a turno, guidano Giove o inseguono il gigante gassoso nella sua orbita eliocentrica. (Gli asteroidi di Troia sono quelli che condividono un’orbita con un pianeta e sono spesso un sottoprodotto della formazione di quel pianeta, ma il termine più comune si applica a quelli coinvolti con Giove.) Giove ha un battaglione di Troiani, ma Lucy (dal nome fossili di ominidi, che si autodefinisce la canzone dei Beatles Lucy in the Sky with Diamonds) che prende di mira solo sette di loro per volare in un periodo di 12 anni.

Gli asteroidi sono interessanti perché si ritiene che si siano formati nel primo sistema solare. Proprio come il fossile di Lucy ha aiutato i paleoantropologi a comprendere l’evoluzione umana, speriamo che la navicella spaziale Lucy informi la NASA sull’evoluzione del sistema solare. E poiché Lucy è nel cielo – oltre a ciò, se siamo molto letterali – puoi immaginare “diamanti” qui asteroidi, una vera ricchezza di informazioni.

Lucy è un prodotto di Discovery, un’iniziativa della NASA che produce التي Missioni DAVINCI+ e VERITAS su Venere. La missione di Lucy terminerà nel 2033, più o meno nello stesso periodo in cui le navicelle raggiungeranno Venere, ma Lucy lo farà. rimbalzare, rimbalzare Tra Troiani e la Terra per almeno centinaia di migliaia di anni (la NASA non ha intenzione di strappare il velivolo dallo spazio).

Forse il passaggio più appropriato sulla lastra, quindi, è una citazione della giornalista scientifica Dava Sobel: “Noi, le persone curiose della Terra, abbiamo inviato questa navicella spaziale robotica per esplorare i piccoli oggetti incontaminati che orbitano il più vicino possibile al pianeta più grande del nostro pianeta sistema. Abbiamo cercato di rintracciare le nostre origini per quanto consentito. Prove. Anche se abbiamo guardato indietro all’antico passato, abbiamo pensato in anticipo a quel giorno che avresti potuto recuperare i resti della nostra scienza. “

Ai futuri umani che potrebbero catturare Lucy: godetevi la vostra targa. Probabilmente non utilizzerai alcuna lingua attualmente parlata sulla Terra, ma spero che tu possa verificare il nostro intento.

Di più: la NASA invia una sonda per esplorare i misteriosi asteroidi troiani di Giove

READ  Palla di fuoco che vaga nel cielo del Texas

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *