La NASA si prende una pausa nell’implementazione di JWST dopo aver esteso la protezione solare

WASHINGTON – La NASA si sta prendendo un giorno di ferie per dispiegare il James Webb Space Telescope dopo aver esteso con successo i bracci del parasole della navicella spaziale.

La NASA ha dichiarato il 1 gennaio che avrebbe aspettato un giorno prima di iniziare il processo di serraggio del parasole a cinque strati, finalizzandolo e assicurandosi che gli strati siano separati. Questo sforzo, ora programmato per iniziare il 2 gennaio, richiederà almeno due giorni per essere completato.

I gestori dei veicoli spaziali hanno aggiunto una pausa nello spiegamento del parasole dopo il lavoro fino a tarda notte del 31 dicembre per espandere due strutture a “boom medio” su entrambi i lati del veicolo spaziale. Quelle mutazioni hanno ampliato la protezione solare alla sua piena dimensione. Questo processo è iniziato in ritardo quando i sensori hanno indicato che la visiera parasole non era stata completamente avvolta. I controllori hanno deciso di procedere con il dispiegamento dei bracci perché altri dati, inclusi i sensori di temperatura e i giroscopi, erano coerenti con la rimozione del coperchio.

“Il team ha fatto ciò per cui ci siamo addestrati in questo tipo di situazione: mettere in pausa, valutare e procedere sistematicamente con un piano”, ha dichiarato Keith Parrish, direttore dell’Osservatorio JWST presso il Goddard Space Flight Center, in una dichiarazione del 31 dicembre. “Abbiamo ancora molta strada da fare nell’intero processo di distribuzione”.

Questo malfunzionamento del sensore è stato l’unico problema nella serie di dispiegamenti della navicella spaziale dal lancio del 25 dicembre. La NASA ha osservato in una dichiarazione che il dispiegamento dello schermo solare si basava su 107 dispositivi di rilascio della membrana, ognuno dei quali doveva funzionare con la protezione solare per allungarsi correttamente. L’agenzia ha dichiarato che i 107 sono stati rilasciati con successo.

READ  La NASA lancia il telescopio spaziale James Webb da 10 miliardi di dollari per esplorare le stelle e le galassie più antiche

E la NASA ha affermato che la pausa di un giorno nel completamento di un sollevamento della visiera probabilmente respingerà altre attività. L’avvitamento è il passaggio finale per completare l’apertura del parasole, dopodiché i controllori indirizzeranno la loro attenzione all’installazione degli specchi del telescopio. Tuttavia, lo slittamento di un giorno avrà scarso impatto a lungo termine sulla missione, che impiegherà sei mesi a completare il telescopio e i suoi strumenti.

“Oggi è un esempio del motivo per cui continuiamo a dire che non crediamo che il nostro programma di distribuzione possa cambiare, ma ci aspettiamo che lo faccia”, ha detto Parrish in una dichiarazione del 31 dicembre sulla diffusione del boom.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *