La NASA e l’Agenzia spaziale europea rilasciano una splendida immagine Hubble aggiornata della Nebulosa Velo (FOTO) – RT World News

Utilizzando le nuove tecnologie, gli scienziati hanno rilasciato una splendida immagine aggiornata della Nebulosa Velo, il bellissimo residuo di una supernova avvenuta 10.000 anni fa.

Il residuo di supernova chiamato Cygnus Loop è il risultato della morte di una stella 20 volte la massa del sole che è esplosa a circa 2.100 anni luce di distanza. I resti vuoti della stella si estendono su un arco di 110 anni luce, essendo stati formati da venti stellari eccezionalmente forti che soffiarono prima che la stella si trasformasse in una supernova.

Il vento ha disperso le emissioni di gas primari della stella prima di essere innescato dall’esplosione risultante, come le vene al neon che corrono lungo le pareti della cavità di filamenti giganti di “oggetti stellari”.

Gli operatori del telescopio spaziale Hubble hanno rilasciato la straordinaria immagine nel 2015, che è stata catturata con lo strumento Wide Field Camera 3.

Recentemente, i ricercatori hanno rielaborato i dati originali utilizzando nuove tecnologie per produrre un’immagine più eccitante che mostra l’interpretazione celeste della frase. “Esco con il botto.”

Mentre l’immagine rende alcuni seri dessert per gli occhi, mostra come l’elaborazione tecnica di precisione dei dati provenga da sonde umane distanti, fornendo nuove informazioni sui processi interstellari che creano le vaste strutture in tutto l’universo.

L’immagine mostra diversi gas con colori diversi: blu per ossigeno ionizzato due volte, rosso per idrogeno ionizzato e azoto.

I gas verdi non sono stati influenzati dall’onda d’urto della supernova e quindi sembrano essere più diffusi man mano che le è stato permesso di stabilirsi.



Anche su rt.com
Una stella lontana è esplosa, è entrata in nova ed è ora visibile dalla Terra


READ  Terrible wolves are not wolves at all - they form a distinct breed with jackals

Confrontando le immagini di Hubble del 2015 con le immagini precedenti della nebulosa del 1997, gli scienziati hanno stabilito che si stava espandendo a una velocità di 1,5 milioni di chilometri (932.000 miglia) all’ora, o 117 volte il diametro della Terra.

Pensi che i tuoi amici saranno interessati? Condividi questa storia!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *