La NASA condivide un’immagine straordinaria dell’ammasso stellare “riscoperto”

Fin dalle prime luci dell’alba, tutti i nerd sanno che ci sono due grandi fughe nella vita: qualsiasi cosa dalla mente J.R.R. Tolkien, e lo spazio profondo. Più alcuni che entrambi condividono come Guerre stellariE il Star Trek, e altro ancora. Ora, per far funzionare la tua immaginazione, la NASA ha condiviso l’immagine di un ammasso stellare “riscoperto” a 35.000 anni luce dalla Terra. Per coincidenza, è esattamente la giusta distanza che bisogna percorrere per dimenticare i propri problemi.

Vista profonda di Hubble di un ammasso globulare e di una stella unica più vicina alla Terra.

NASA/Agenzia spaziale europea

Mashable Menzionato nell’immagine che la NASA ha recentemente rilasciato su Internet per avviare Hubble settimana del campo profondo. Le agenzie spaziali hanno utilizzato il telescopio Hubble della NASA per catturare l’ammasso globulare NGC 6380. Ingegneri della NASA Hubble si è recentemente ricollegato a Internetchi ha scattato la foto. Tuttavia, non è chiaro quando esattamente il telescopio spaziale abbia catturato l’immagine dinamica.

Nonostante il suo nome poco romantico, NGC significa che fa parte di Catalogo Capodanno New, un catalogo astronomico di oggetti dello spazio profondo – NGC 6380 è straordinario oltre le parole. Come notato dalla NASA, NGC 6380 è un ammasso globulare di stelle tenuto nella sua forma sferica dalla forza di gravità. Il risultato della danza della fisica è stato Shimmering Spots di Jackson Pollock. Ogni infuocato reattore a fusione nucleare vola nello spazio.

L’immagine è una vista “wide-field” di NGC 6380. L’ampia vista significa che cattura un’area relativamente ampia del cielo con enormi dettagli. L’ammasso stesso si trova nella costellazione dello Scorpione (nella foto sotto), che gli spettatori possono vedere nell’emisfero australe. Pende vicino al centro della nostra galassia, molto più vicino all’asse della Via Lattea: un buco nero supermassiccio con il nome Sagittario A*.

READ  Yellowstone non è il vulcano più pericoloso - l'eruzione di Campy Flegre costringerebbe l'evacuazione di massa | Scienza | notizia

Si noti che la sfera più luminosa nell’immagine, l’abbagliante diamante bianco-bluastro nell’angolo in alto a sinistra, non fa parte di NGC 6380. È infatti una stella unica: HD 159073. È più lontana. , molto più vicino a noi terrestri, a soli 4.000 anni luce di distanza. Che è ancora abbastanza lontano nello spazio, immaginiamo, per questo buona fuga.

Vista della costellazione dello Scorpione, piena di brillanti stelle scintillanti e del piano della Via Lattea.

Vista della costellazione dello Scorpione, piena di stelle scintillanti e del piano della Via Lattea.

ESO / b. spazzolatura

il post La NASA condivide un’immagine straordinaria dell’ammasso stellare “riscoperto” prima apparizione Nerdista.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *