La morte del presidente degli Emirati Arabi Uniti, lo sceicco Khalifa bin Zayed Al Nahyan, immortalato nel nome dell’edificio più alto del mondo, all’età di 73 anni | notizie dal mondo

Lo sceicco Khalifa bin Zayed Al Nahyan, presidente degli Emirati Arabi Uniti, è morto all’età di 73 anni.

Era filo-occidentale ed era noto per aver allineato lo stato del Golfo con gli Stati Uniti e i suoi alleati.

Ha supervisionato gran parte della crescita economica del paese e salvato il paese fortemente indebitato Dubai Durante la sua crisi finanziaria più di 10 anni fa.

Lo sceicco Khalifa ha anche contribuito a finanziare l’edificio più alto del mondo, il Burj Khalifa, che porta il suo nome.

È diventato presidente nel 2004, ma ha avuto un ictus e ha subito un intervento chirurgico d’urgenza un decennio dopo e ha smesso di partecipare agli affari quotidiani del governo del paese.

Da allora è stato visto raramente in pubblico.

Durante gli ultimi anni della sua vita, il suo fratellastro, il principe ereditario di Abu Dhabi Mohammed bin Zayed, è diventato il principale sovrano e decisore nelle principali decisioni di politica estera, come l’adesione alla guerra guidata dai sauditi in Yemen e la guida della l’embargo del paese contro il Qatar negli ultimi anni.

Maggiori informazioni sugli Emirati Arabi Uniti

Sua Altezza lo sceicco Mohammed bin Rashid Al Maktoum ha affermato che gli Emirati Arabi Uniti hanno perso il loro buon figlio, il leader della “fase di potenziamento” e il custode del suo benedetto percorso.

Il segretario di Stato americano Anthony Blinken ha descritto lo sceicco Khalifa come un “vero amico degli Stati Uniti”, aggiungendo che gli Stati Uniti rimangono impegnati nella loro solida amicizia e cooperazione con gli Emirati Arabi Uniti.

Anche il vicepresidente Kamala Harris ha espresso le sue condoglianze.

READ  Taiwan mobilita le forze per contrastare l'invasione cinese

Lo sceicco Mohammed dovrebbe assumere la presidenza

Le relazioni tra l’amministrazione Biden e gli Emirati Arabi Uniti si sono inasprite per il rifiuto del paese di unirsi agli sforzi degli Stati Uniti per isolare la Russia dopo l’invasione dell’Ucraina.

E gli Emirati Arabi Uniti hanno dichiarato 40 giorni di lutto e sospeso il lavoro nel settore pubblico e privato per un periodo di tre giorni.

Non sono stati annunciati dettagli sulla natura della morte dello sceicco Khalifa o su chi lo sostituirà, ma è ampiamente previsto che lo sceicco Mohammed assuma la presidenza.

Il principe ereditario, che è anche il vice comandante supremo delle forze armate, ha avvicinato gli Emirati Arabi Uniti a Israele dopo che i due paesi hanno normalizzato le relazioni nel 2020.

Ha anche combattuto una marea crescente di Islam politico in tutta la regione.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *