La moglie di Vanessa Bryant, Kobe Bryant, nomina quattro sindaci di Los Angeles accusati di condividere le foto orribili dell’incidente | Notizie dagli Stati Uniti

La vedova di Kobe Bryant, Vanessa Bryant, ha nominato quattro vice sindaci che hanno detto di aver condiviso immagini grafiche dell’incidente in elicottero che ha ucciso suo marito, la figlia Gianna e altre sette persone.

Signora Bryant Ha pubblicato i documenti della sua causa in cui ha conosciuto i rappresentanti Joy Cruz, Raphael Mejia, Michael Russell e Raul Versales.

La causa sostiene che il signor Cruz ha condiviso le foto del corpo di Kobe Bryant con un impiegato del bar e che altri hanno passato “foto gratuite di bambini, genitori e allenatori morti”.

immagine:
Gli investigatori lavorano presso il sito dell’incidente in elicottero che ha ucciso Kobe Bryant nel gennaio 2020 a Calabasas, in California. Pic: AP

La causa sostiene che nessuno degli agenti è stato direttamente coinvolto nelle indagini sull’incidente o aveva una ragione legittima per prendere le immagini grafiche o trasmetterle.

Non c’è stata alcuna risposta ufficiale da parte delle autorità, ma il sindaco della contea di Los Angeles Alex Villanueva ha twittato: “Ci asterremo dal perseguire questo caso nei media e aspetteremo il luogo appropriato”.

BryantIl 41enne, cinque volte campione NBA con i Los Angeles Lakers, è stato ucciso dalla figlia di 13 anni e da altri sette quando il loro elicottero si è schiantato tra le nuvole sopra Calabasas, a ovest di Los Angeles, lo scorso gennaio. anno.

Nella causa, la signora Bryant ha affermato che secondo il rapporto di indagine della Camera dello sceriffo, un rappresentante aveva scattato da 25 a 100 foto sul suo telefono cellulare personale che non erano di alcun valore per l’indagine.

La causa sostiene che almeno otto parlamentari hanno scattato foto con un telefono cellulare.

READ  La famiglia Trump si è avvicinata "in modo inappropriato" agli agenti dei servizi segreti, con accuse scritte | Donald Trump

Uno di loro, il signor Mejia, che era stato assegnato al luogo dell’incidente, ha ottenuto le foto dai dipendenti dei vigili del fuoco, poi le ha inviate a un agente che non era coinvolto nelle indagini “per nessun motivo diverso da pettegolezzi e pettegolezzi ossessivi”.

Kobe Bryant con la figlia Gianna, la moglie Vanessa e la figlia Natalia a una partita di basket a Los Angeles del 2017. Pic: AP
immagine:
Kobe Bryant con la figlia Gianna, la moglie Vanessa e la figlia Natalia a una partita di basket a Los Angeles del 2017. Pic: AP

Due giorni dopo l’incidente, Cruz si “vantò” con un impiegato di un bar nel sud della California di aver risposto alla scena, mostrando le foto che Mejia aveva inviato, inclusi i corpi di una ragazza e Kobe Bryant, la causa. afferma.

A un tavolo di clienti vicini, l’impiegato del bar ha detto “caratteristiche specifiche” sui resti di Kobe Bryant.

La causa dice che si sono arrabbiati abbastanza che uno di loro ha presentato una denuncia formale al dipartimento del sindaco.

Secondo la causa, Cruise ha mostrato le foto a sua nipote e a un altro cliente e ha inviato le foto a Russell, che le avrebbe condivise con un amico.

La causa dice che il circuito del sindaco non ha rilasciato i risultati della sua indagine interna, ma Vanessa Bryant ha ottenuto il rapporto finale attraverso i tribunali a gennaio.

La causa sostiene che il rapporto “rivela che il dipartimento del sindaco non è riuscito a prendere le misure di base per garantire che tutte le copie delle foto errate siano rintracciate e isolate”.

READ  Un camionista arrabbiato urtò ripetutamente il camion mentre due uomini gli lanciavano pali di metallo contro il parabrezza.

La vedova di Bryant, Vanessa, ha intentato una causa contro il pilota Vedi Zobayan La tenuta e Operatori di elicotteri Citando la negligenza e la morte ingiusta del marito e della figlia.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *