La leggenda italiana dice alla Juventus che non mancherà Cristiano Ronaldo dopo il trasferimento del Manchester United

Il leggendario manager Arrigo Sacchi ha detto che la Juventus non mancherà Cristiano Ronaldo dopo essere stata venduta al Manchester United questa estate.

Il leggendario attaccante portoghese ha trascorso tre anni a Torino, segnando 101 gol in 134 presenze con il club e vincendo due titoli di Serie A durante la sua permanenza in Italia.

Ma il suo periodo alla Juventus si è concluso quest’estate quando si è assicurato il ritorno al Manchester United 12 anni dopo essere partito inizialmente per il Real Madrid.

La Juventus ha sostituito Ronaldo rifirmando Moise Kean dall’Everton e il manager Max Allegri ha detto che il club si sarebbe trasferito senza il 36enne.

E Sacchi, l’ex allenatore del Milan, crede che Ronaldo non mancherà loro perché non li ha aiutati ad avere successo in Europa.

Parlando con Gazzetta dello sport attraverso calcio tribale Saki ha detto:[Romelu] Lukaku e Cristiano Ronaldo sono fenomenali, senza dubbio.

Ma con Ronaldo cosa ha vinto la Juventus in Europa? Niente. E allora? Se non hai le idee, o se non sai come svilupparle, non andare troppo lontano: puoi vincere in Serie A R, perché i tuoi avversari non hanno la tua forza economica, ma non hanno la Champions.

“Il giocatore, anche il migliore al mondo, deve essere la squadra. Altrimenti non servirà a niente. L’Italia che ha vinto l’Europeo è un esempio da seguire”.

La Juventus non ha mai saltato i quarti di finale di Champions League con Ronaldo, eliminato dopo i tempi supplementari contro il Porto nelle competizioni della scorsa stagione negli ottavi di finale.

READ  L'Irlanda U-20 apporta nove modifiche al lavoro italiano

Ronaldo ha firmato un contratto di due anni con un’opzione per un terzo anno allo United e dovrebbe fare la sua prima (seconda) partita contro il Newcastle l’11 settembre dopo la sosta per le nazionali.

Iscriviti alla nostra newsletter in modo da non perdere mai un aggiornamento dall’Old Trafford in questa stagione.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *