La Juventus Inter ospita la finale di Coppa Italia

Torino, Italia: la Juventus è in finale di Coppa Italia dopo il pareggio a reti inviolate con i rivali dell’Inter martedì.

La squadra di Andrea Birlow affronterà il Napoli o l’Atlanta, in vantaggio per 0-0 nella gara di ritorno a Bergamo mercoledì, dopo aver conquistato l’Inter in una discreta prestazione all’Alliance Stadium nella finale di maggio a Roma.

Nonostante il ritorno di Romelu Lukaku e Agraf Hakimi, il senior più complicato dell’Inter è il portiere Gianluigi Buffon, mentre a Cristiano Ronaldo è stato negato due volte Samir Handanovic.

La Juve non è stata eliminata dalla sconfitta per 2-0 contro l’Inter in Serie A il mese scorso, a seguito di un inizio precario per i campioni d’Italia quando il nuovo allenatore Pirlo ha trascinato la sua squadra in conflitto in campionato e trofeo.

Nella vittoria di andata a San Siro la scorsa settimana, hanno subito un gol dopo quella sconfitta e sembrano in forma minacciosa quando sono tornati alla caccia al titolo nel fine settimana.

Leader A.C. Seduto a sette punti dal Milan, sabato attende una partita e una trasferta nel complesso del Napoli.

“È una sensazione completamente diversa come allenatore, siamo così eccitati, ma non abbiamo ancora fatto nulla”, ha detto Birlow all’emittente statale Roy.

“Siamo stati molto bravi oggi e praticamente non hanno raggiunto l’obiettivo. Handanovic è il miglior giocatore in campo”, ha detto il 41enne, che ha vinto quattro scudetti da Joe.

Antonio Conte, che ha guidato Birlow a quei tre titoli di Serie A, dovrà ora concentrarsi interamente sulla trasformazione del Milan se vuole vincere la sua prima Coppa Inter dal 2011.

L’Inter, al secondo posto, è a due lunghezze dalle rivali cittadine in vista dello scontro di campionato di domenica con la Lazio in forma, mentre il Milan si sposta verso la Spagna inferiore.

READ  Tui cancella più vacanze per i paesi dell'ambra tra cui Spagna e Italia

Conte, che non vince dal novembre 2012, è arrivato all’Inter con un record poco recente alla Juventus, gestendo poi la nascente “vecchia signora” del calcio italiano.

Quella vittoria, grazie alla doppietta per 3-1 dell’eroe Treble 2010 Diego Milito, ha vinto 49 partite per Zoo, ma nessuna prestazione del genere è stata messa in mostra martedì sera.

Il ritorno sia di Lukaku che di Hakimi, che hanno saltato l’andata per squalifica, non ha giovato alla fortuna dell’Inter.

Nel primo tempo di alcune occasioni una squadra di Joo è stata molto trasformata dalla squadra Undici, che ha battuto la Roma 2-0 nel weekend, ma era più conveniente tenere gli avversari nel Golfo.

Jue si è accontentato di essere in testa all’andata, sapendo che anche una sconfitta per 1-0 sarebbe stata sufficiente per superarli.

Ronaldo ha segnato il primo gol al 64 ‘quando Weston McKenzie ha rivelato un gioco sottile degli Inders, spingendo il capitano portoghese attraverso la porta.

Tuttavia, Handanovic si è affrettato a dimettersi dai suoi ranghi per negare Ronaldo, che ha compiuto 36 anni la scorsa settimana.

Cinque minuti dopo Ronaldo ha nuovamente saltato Mann Screenier e Nicolo Parella e ha permesso loro di strappare un tiro potente, ma il difensore sloveno ha fatto bene a mettere il pallone lontano.

L’Inter ha continuato a spingere, ma il muro è stato piazzato davanti a Buffon e Birlow avrebbe avuto la possibilità di vincere la panchina alla sua prima stagione da allenatore al suo primo trofeo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *