La Georgia apre le indagini sugli sforzi di Trump per cancellare i risultati delle elezioni | Donald Trump

Un nuovo rapporto ha rivelato che l’ufficio del Dipartimento di Stato della Georgia ha aperto lunedì un’indagine sugli sforzi di Donald Trump per ribaltare i risultati delle elezioni statali del 2020.

L’ufficio di Brad Ravensberger, il segretario di stato, ha subito in seguito richieste di indagine Trump è registrato In una telefonata del 2 gennaio per fare pressione su Ravensberger affinché annullasse i risultati delle elezioni statali sulla base di accuse infondate di frode degli elettori.

“L’ufficio del Segretario di Stato sta indagando sulle denunce che riceve”, ha detto Walter Jones, un portavoce dell’ufficio del Segretario di Stato, descrivendo l’indagine come “accertamento dei fatti e amministrativa”, secondo Reuters.

“Qualsiasi altro impegno legale sarà lasciato al procuratore generale”, ha detto.

Esperti legali hanno affermato che le telefonate di Trump potrebbero aver violato almeno tre leggi elettorali penali dello stato: cospirazione per commettere frodi elettorali, istigazione criminale a commettere frodi elettorali e interferenza deliberata con i doveri elettorali.

Crimini e delitti saranno puniti con una multa o con la reclusione.

Nella telefonata del 2 gennaio, Trump ha esortato Ravensberger, il suo collega repubblicano, a “trovare” voti sufficienti per cancellare la sua voce. Georgia Una sconfitta per Joe Biden.

La trascrizione cita Trump che dice a Ravensburger: “Tutto quello che voglio fare è: voglio solo trovare 11.780 voti”, il numero di cui Trump aveva bisogno per vincere.

L’ufficio di Ravensberger ha detto a Reuters che Trump ha avuto un’altra telefonata a dicembre con l’investigatore capo delle elezioni della Georgia.

Inoltre, due legislatori democratici del Congresso – Kathleen Rice, di New York, e Ted Liu, della California – in una lettera del 4 gennaio all’FBI hanno richiesto un’indagine penale sulla chiamata di Trump a Ravensburger.

READ  I talebani controllano Kunduz, terzo capoluogo di provincia in tre giorni | Notizie talebane

Il 6 gennaio – il giorno delle rivolte nel Campidoglio degli Stati Uniti – Trump si è vantato della chiamata in un discorso ai suoi sostenitori: “La gente ama quella conversazione perché chiarisce cosa sta succedendo, * ha detto”. Queste persone sono disoneste.

La spinta alle indagini è un esempio dei rischi legali che Trump ha dovuto affrontare da quando ha perso le protezioni costituzionali che proteggono i presidenti in carica dall’azione penale.

Trump ora affronta quasi una dozzina di battaglie legali, tra cui un’indagine penale dell’avvocato della contea di Manhattan, Cyrus Vance, sui suoi affari e numerose cause civili.

Trump ha descritto le indagini sulle azioni della sua famiglia come motivate politicamente.

David Worley, l’unico democratico nel consiglio elettorale dello stato della Georgia, aveva programmato di presentare una mozione in una riunione del consiglio mercoledì per esortare l’avvocato dello stato Chris Carr e l’avvocato della contea di Fulton Fannie Willis ad aprire un’indagine penale sulle telefonate di Trump ai funzionari elettorali.

Ha detto che un simile passo non sarebbe necessario se l’ufficio del ministro degli esteri aprisse un’indagine. “Se lo fanno, non ho bisogno di fare la mia mossa”, ha detto Worley.

“Questa è la cosa normale che dovrebbe accadere quando viene presentato un reclamo. Se viene presentato un reclamo, viene avviata un’indagine. Funziona così”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *