La finale della Rainbow Cup non è una vacanza in Italia per i Bulls

di Ashfak Mohamed 16 giugno 2021

Condividi questo articolo:

Cape Town – Nonostante l’eccitazione dei Bulls dopo il loro arrivo in Italia, il capitano Marcel Coetzee ha avvertito i suoi compagni di squadra che “non era un viaggio di vacanza” in vista della finale di Rainbow Cup di sabato contro la Benetton.

I Bulls sono atterrati a Treviso martedì dopo aver sorvolato Amsterdam e sono la prima squadra sudafricana a partecipare alle competizioni europee da quando i Cheetahs e i Southern Kings avevano già partecipato a PRO14.

Il nuovo United Rugby Championship inizierà a settembre, con gli Sharks, Stormers e Lions che si uniranno ai Bulls, insieme a squadre provenienti da Irlanda, Galles, Scozia e Italia.

Leggi anche: Lizo Gqoboka è riuscita a viaggiare con i Bulls in Italia per la finale della Rainbow Cup

Ma l’attaccante perdente degli Springbok Coetzee – che ha preso il comando dell’infortunato Duane Vermeulen – ha detto che i Bulls non stavano considerando la finale di sabato (18:15 KST) come un’opportunità per mostrare all’Europa cosa sia il rugby sudafricano.

“La cosa principale rimane la cosa principale – abbiamo un’altra possibilità di alzare un trofeo questo fine settimana. L’intera mentalità intorno a questo è concentrare le nostre energie su quello. Se possiamo creare ispirazione anche per altre squadre, è abbastanza giusto. Ma il Treviso Coetzee ha detto mercoledì “La mentalità è di concentrarsi sul fine settimana e portare a termine il lavoro”.

“Abbiamo guardato e studiato le ultime partite di Treviso, stanno giocando un rugby davvero fantastico e hanno alcune persone che hanno fatto davvero bene per loro. Quindi, potrebbe trattarsi di questo.

READ  L'ex diplomatico avverte che la Germania vuole rompere il Regno Unito e danneggiare l'economia mondiale | notizia

LEGGI ANCHE: Jake White esorta i Bulls a sistemare “piccole cose” per la finale della Rainbow Cup

“C’è molta eccitazione in campo. È bello andare all’estero e giocare con una squadra europea che è stata al suo meglio. Ci siamo ambientati davvero bene. I ragazzi sono pieni di energia ed entusiasti di avere l’opportunità per il fine settimana .

“Penso che tu abbia ottenuto l’eccitazione da questo (viaggiare in Italia). Tutti erano così ansiosi di saltare a bordo ed esplorare nuovi orizzonti. C’è molta energia nel gruppo in questo momento, ma detto questo, non è un viaggio di vacanza – è ancora lavoro alla fine della giornata.Oggi, in attesa di una sfida.

“Lascia che la cosa principale sia la cosa principale, e se facciamo i nostri preparativi correttamente, speriamo di poter tornare a casa con un po’ di posate”.

Leggi anche: I tori saranno testati in profondità con due partite in un giorno e senza Springboks

Venerdì il tecnico Jake White eleggerà la sua 23esima partita, dopo aver spostato la sua squadra di 28 in Italia.

Bulls senza Vermeulen e altri tre Boks al campo di Bloemfontein – il mediano mobile Morné Steyn, il booster Trevor Nyakane e l’ala Marco van Staden – mentre anche Elrigh Louw, Embrose Papier e Arno Botha sono stati feriti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *