La Cina scopre un frammento “insolito” dall’altra parte della luna

“Sembra che sia a forma di conchiglia e sporga dal terreno.”

Vai avanti

Un rover cinese ha scoperto una roccia dalla forma insolita, sospettata di essere un pezzo di meteorite, attaccata alla superficie della luna.

per me Space.comSul lato più lontano della luna è stato scoperto il rover cinese Yutu-2. La Chinese National Space Administration (CNSA) ha descritto il guscio allungato come una “pietra miliare”. Canale di consapevolezza scientifica Il nostro spazio Si distingue come l’ultimo esempio del fatto che la superficie della Luna osservata a lungo potrebbe accadere Riserverà ancora sorprese agli intrepidi esploratori.

Immagine tramite China National Space Administration

A forma di randagio

Ciò che interessa di più agli scienziati della luna di questo oggetto è la sua forma, che si distingue dalla maggior parte delle altre rocce sulla luna.

“Sembra che sia a forma di conchiglia e sporga dalla Terra”, ha detto Dan Moriarty, un borsista post-dottorato alla NASA presso il Goddard Space Flight Center. Space.com. “Questo è decisamente straordinario.”

Secondo Moriarty, le tipiche rocce lunari sono approssimate a causa delle “forme di alterazione atmosferica sulla superficie della luna”.

Effetto profondo

Successivamente, i ricercatori del CNSA hanno in programma di esaminare ulteriormente le rocce, utilizzando lo spettrometro di imaging visibile e nel vicino infrarosso di un veicolo per analizzare la composizione del materiale.

Sono necessarie ulteriori analisi per determinare una risorsa più accurata. Per ora, però, presumo Moriarty Space.com La roccia fa parte dell’impatto di un meteorite – un promemoria che la superficie desolata della Luna è un ambiente geologico vivente ancora formato dagli impatti di mostruosi asteroidi.

Per saperne di più: Il rover cinese Yutu-2 rileva una “pietra miliare” sul lato opposto della luna [Space.com]

Maggiori informazioni sugli asteroidi: Bill Nye chiede a Biden di proteggere la Terra da pericolosi asteroidi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *