La Cina lancia un equipaggio di astronauti in missione di sei mesi sulla stazione spaziale | notizie spaziali

La missione prevede di stabilire un nuovo record per il tempo che gli astronauti cinesi trascorrono nello spazio.

La Cina ha lanciato un equipaggio di tre persone in una missione di sei mesi a bordo della sua stazione spaziale che è destinata a stabilire un nuovo record per il tempo che gli astronauti cinesi trascorrono nello spazio mentre il paese si avvicina al completamento della struttura orbitale.

La navicella spaziale Shenzhou-13 che trasportava i tre astronauti è stata lanciata con un razzo Long March-2F alle 00:25 ora locale sabato (04:25 GMT venerdì).

L’attracco dell’unità Tianhe dovrebbe essere completato entro le prossime sei ore, dando inizio alla missione che proseguirà il lavoro del primo equipaggio di tre uomini che ha trascorso 90 giorni a bordo. I membri dell’equipaggio hanno condotto due passeggiate spaziali e hanno dispiegato un braccio meccanico di 10 metri (33 piedi) prima di tornare sulla Terra a metà settembre.

Il nuovo equipaggio comprende due veterani dei viaggi spaziali: il pilota Zhai Zhigang, 55 anni, e Wang Yaping, 41 anni, l’unica donna in missione, e Wei Guangfu, 41 anni, che sta effettuando il suo primo volo nello spazio.

Una banda militare e i sostenitori dell’equipaggio si sono salutati cantando un’ode alla madrepatria, sottolineando il peso dell’orgoglio patriottico investito nel programma spaziale cinese in rapida ascesa negli ultimi anni.

Le attività programmate per l’equipaggio includono fino a tre passeggiate spaziali per installare attrezzature in preparazione per l’espansione della stazione, valutare le condizioni di vita sull’unità e condurre esperimenti di medicina spaziale e in altre aree.

Il programma spaziale militare cinese prevede di inviare più equipaggi alla stazione nei prossimi due anni per renderla pienamente operativa. Shenzhou-13 è la quinta missione della struttura, compresi i voli senza equipaggio per la consegna dei rifornimenti.

READ  La madre di tutti gli accordi sui libri: Mike Pence firma un contratto a sette cifre per le note | Mike Pence

Una volta completata con l’aggiunta di altri due moduli – chiamati Mengtian e Wentian – la stazione peserà circa 66 tonnellate, una frazione delle dimensioni della Stazione Spaziale Internazionale, che ha lanciato il suo primo modulo nel 1998 e peserà circa 450 tonnellate una volta completata.

Le due ulteriori unità cinesi dovrebbero essere varate entro la fine del prossimo anno durante il soggiorno dell’equipaggio Shenzhou-14 ancora senza nome.

Venerdì il ministero degli Esteri cinese ha rinnovato il suo impegno a cooperare con altri paesi nell’uso pacifico dello spazio.

Il portavoce della Federazione Zhao Lijian ha affermato che l’invio di esseri umani nello spazio è stata una “causa comune dell’umanità” e che la Cina “continuerà ad espandere ed espandere la cooperazione e gli scambi internazionali” nei voli spaziali con equipaggio e “dare contributi positivi all’esplorazione dei misteri dell’universo”.

La Cina è stata esclusa dalla Stazione Spaziale Internazionale in gran parte a causa delle obiezioni degli Stati Uniti alla natura segreta del programma cinese e degli stretti legami militari, che l’hanno portata a lanciare due moduli sperimentali prima di iniziare sulla stazione permanente.

La legge statunitense richiede l’approvazione del Congresso per i contatti tra i programmi spaziali statunitensi e cinesi, ma la Cina sta collaborando con esperti spaziali di paesi tra cui Francia, Svezia, Russia e Italia.

Funzionari cinesi hanno detto che non vedono l’ora di ospitare astronauti di altri paesi a bordo della stazione spaziale una volta che sarà pienamente operativa.

La Cina ha lanciato sette missioni con equipaggio con un totale di 14 astronauti a bordo dal 2003, quando divenne solo il terzo paese dopo l’ex Unione Sovietica e gli Stati Uniti ad inviare una persona nello spazio da sola. Due astronauti cinesi hanno volato due volte.

READ  Menendez renews pressure to protect Venezuelans from deportation

Oltre alle sue missioni con equipaggio, la Cina ha ampliato il suo lavoro sull’esplorazione lunare e di Marte, incluso il posizionamento di un rover sul lato opposto della luna poco esplorata e il ritorno di rocce lunari sulla Terra per la prima volta dagli anni ’70.

Quest’anno la Cina ha anche fatto atterrare la sua sonda spaziale Tianwen-1 su Marte, il cui rover Zhurong ha esplorato prove della vita sul Pianeta Rosso.

Altri programmi spaziali cinesi richiedono la raccolta del suolo dall’asteroide e la restituzione di ulteriori campioni lunari. La Cina ha anche espresso l’aspirazione a far sbarcare persone sulla luna e possibilmente costruire lì una base scientifica, sebbene non sia stato proposto alcun calendario per tali progetti. Secondo quanto riferito, è in fase di sviluppo un aereo spaziale top secret.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *