La Cina lancia la prima unità della nuova stazione spaziale | Cina

La Cina ha lanciato la prima unità della sua nuova stazione spaziale, una pietra miliare nell’ambizioso piano di Pechino per collocare una presenza umana permanente nello spazio.

L’unità base senza equipaggio Tianhe o “Heavenly Harmony”, che contiene alloggi per tre equipaggi, è stata lanciata giovedì da Wenchang nella provincia cinese di Hainan con un missile 5B della lunga marcia.

La stazione spaziale dovrebbe entrare in piena attività nel 2022 dopo circa 10 missioni per portare più parti e assemblarle in orbita.

Miliardi di dollari lo erano Nell’esplorazione dello spazio mentre la Cina cerca di affermare la sua posizione globale emergente E il crescente potere tecnologico, sulle orme di Stati Uniti e Russia.

Il programma spaziale cinese ha anche recentemente restituito i primi nuovi campioni lunari in più di 40 anni e prevede che una sonda e un rover atterreranno su Marte alla fine del mese prossimo.

Il programma spaziale è motivo di grande orgoglio nazionale e il premier Li Keqiang e altri alti leader civili e militari hanno assistito al lancio in diretta dal centro di controllo di Pechino.

Le riprese in diretta della CCTV hanno mostrato i dipendenti del programma spaziale che applaudivano mentre il razzo si faceva strada attraverso l’atmosfera che si sollevava dalle fiamme dal sito di lancio.

Pochi minuti dopo il lancio, lo spettacolo si è aperto per esporre il Tianhei in cima al palco base del missile, con i simboli dello “spazio abitato cinese” all’esterno. Subito dopo, si è staccato dal razzo, che avrebbe ruotato per circa una settimana prima di cadere a terra.

Una volta completata, la stazione spaziale cinese dovrebbe rimanere nell’orbita terrestre bassa a un’altitudine di 400-450 km sopra la Terra per 15 anni.

Almeno 12 astronauti si stanno addestrando per viaggiare e vivere nella stazione, inclusi veterani dei voli precedenti, nuovi arrivi e donne, e la prima missione con equipaggio, Shenzhou-12, dovrebbe essere lanciata entro giugno.

Una volta completata alla fine del 2022, la stazione spaziale cinese a forma di T dovrebbe pesare circa 66 tonnellate, che è molto più piccola della Stazione Spaziale Internazionale, che ha lanciato la sua prima unità nel 1998 e peserà circa 450 tonnellate.

Tianhe avrà un porto di attracco e sarà anche in grado di comunicare con un potente satellite spaziale cinese. In teoria, può essere espanso fino a sei unità.

Mentre Cina Non prevede di utilizzare la sua stazione spaziale per la cooperazione internazionale su scala della Stazione spaziale internazionale, e Pechino ha detto che è aperta alla cooperazione estera, senza fornire dettagli sulla portata di questa cooperazione.

Il paese ha fatto molta strada dal suo primo satellite nel 1970.

Il primo “astronauta cinese” è stato collocato nello spazio nel 2003 e Invia una sonda sull’orbita di Marte All’inizio di quest’anno.

Cina Viene lanciato il laboratorio Tiangong-1, Il suo primo prototipo mirava a gettare le basi per la stazione permanente, nel settembre 2011.

Con Agence France-Presse e The Associated Press

READ  La Turchia è stata colpita dalla più grande diffusione di "liquido marino" di sempre, con il muco che si è scontrato con la costa del Mar di Marmara | notizie dal mondo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *