La ciclista adolescente di Christchurch Henrietta Christie ottiene un contratto professionale in Europa

Bike Henrietta Christie a Christchurch sfoggia gli abiti professionali Bepink prima di partire per l'Italia.

Fornito / ciclismo NZ

Bike Henrietta Christie a Christchurch sfoggia gli abiti professionali Bepink prima di partire per l’Italia.

L’adolescente di Christchurch Henrietta Christie è l’ultima di un numero crescente di ciclisti sulla strada promettente per assicurarsi un contratto professionale per la squadra di corsa del Women’s World Tour.

Christie, una recente vincitrice del Best Female Cyclist Award e talento emergente della strada, è entrata a far parte del team professionale di Bepink in Italia, che include la rider d’élite neozelandese Michaela Drummond.

Bepink è un noto team di professionisti, che attualmente è una squadra nella classe continentale, ma è regolarmente invitato alle gare del Women’s World Tour. La squadra include Silvia Valsici, due volte campionessa italiana.

Kristi, che ha vinto il titolo Under 23 Demo ai Campionati Nazionali Vantage Road di quest’anno, si è unita al team Peppink questa settimana.

Leggi di più:
* L’ex star delle corse su pista Mark Ryan è ora concentrato sulla formazione di talenti in erba
* Vercoe si fa strada verso la vittoria, vincendo un epico tour della Nuova Zelanda
* Ciclisti olimpici a sostegno della guida della Southern Charity Bike
* Olympian ringrazia lo staff della scuola e i genitori che lo hanno salvato da un attacco di cuore

La diciannovenne della Lincoln High School ha iniziato a pedalare all’età di 12 anni ed è entrata a far parte del team di Velo Project, diretto dalla sua allenatrice Elise Fraser.

La ciclista kiwi Niamh Fisher Black è pronta a cogliere la sua occasione con SD Worx.

“Henrietta è cresciuta notevolmente attraverso il gruppo di età Under 19 e Under 23 con il supporto del Progetto Velo e siamo entusiasti di vederla entrare a far parte del livello successivo”, ha detto Fraser.

READ  La Ferrari F1 ha finalmente trovato la soluzione ai tuoi errori ai pit-stop?

“È una concorrente di grande talento ed eccelle nel modo in cui si dedica alla sua guida, così come gli aspetti chiave al di fuori della moto. È desiderosa di identificare i punti deboli e lavorare sodo per migliorarli che le serve bene all’esterno. .

“Chiunque abbia corso a favore o contro Henrietta attesterà la sua calma determinazione. È l’esempio innegabile di trasformare i tuoi sogni in progetti. È appassionata di equitazione e desiderosa di immergersi in un nuovo ambiente e cultura.”

L’opportunità è stata curata da Patrick Harvey, che è stato il principale contributore allo sviluppo di un numero di giovani motociclisti nei ranghi professionisti tra cui sua figlia Michaela, 23 anni, che attualmente è classificata tra i primi 30 motociclisti del mondo.

Ci sono attualmente 13 concorrenti neozelandesi negli Stati Uniti o in Europa nell’UCI Continental Professional Team World Tour.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *