La casa del vicepresidente Kamala Harris ispirata alla famiglia reale in un grande cenno alla regina | Royal | notizia

I vicepresidenti ei loro coniugi vivono in una casa di Washington di 33 stanze, progettata dall’architetto Leon E. Decis e costruita nel 1893, e lo storico americano Charles Denier ha descritto la storia dell’Osservatorio numero uno nel suo libro del 2017 con il nome della casa.

L’Osservatorio Numero Uno ha un tetto a torre che è una caratteristica fondamentale negli edifici in stile Queen Anne.

Colonne di cemento su entrambi i lati del portico decorano l’esterno, con persiane verdi che fiancheggiano le finestre.

Costava $ 20.000 per costruire nel 1893, che equivale a $ 578.831,11 oggi.

La casa ha anche una superficie abitabile di circa 9.150 piedi quadrati.

LEGGI DI PIÙ: Meghan Markle causa problemi alla famiglia reale con Kamala Harris dei “migliori amici”

Dopo aver costruito il Dipartimento dell’Osservatorio numero uno, nel 1929 divenne la sede del capo delle operazioni navali.

Nel 1974, la casa in stile Queen Anne è stata designata residenza ufficiale del vicepresidente.

La seconda famiglia a vivere nella fattoria fu Walter e Joan Mondale, che vi si trasferirono solo nel 1977.

Tutti gli ex vice presidenti hanno aggiunto il loro tocco personale alla casa, inclusa l’aggiunta di Dan Quayle a una palestra e una piscina che Joe Biden ha elogiato.

La duchessa ha elogiato la signora Harris prima delle elezioni statunitensi, ma non è arrivata al punto di appoggiarla apertamente.

In un’intervista con l’attivista Gloria Steinem, alla domanda sulla signora Harris, Megan ha detto di essere “molto entusiasta di vedere questo tipo di recitazione”.

Ha aggiunto: “Per me, essendo di parte sulla razza e crescendo, che si tratti di una bambola o di qualcuno in ufficio, devi vedere qualcuno che ti somiglia in qualche modo”.

La signora Harris ha anche espresso la sua ammirazione per la Duchessa, in risposta al post di Meghan del 2020 sul razzismo: “Grazie Megan per questa forte dichiarazione”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *