La brillante Italia di Roberto Mancini dimostra che significa affari mentre l’euro decolla – David Anderson

Euro 2020 finalmente prende il via un anno dopo, ma l’Italia ha confermato che vale la pena aspettare.

Gli Azzurri, guidati da Roberto Mancini, hanno offerto un bonus in contrasto con le solite noiose partite di apertura per dimostrare che si sarebbero fermati un po’.

Il leggendario Mancini ama il buon auspicio e ha fatto perdere il Manchester City nella FA Cup 2011 insistendo che il loro allenatore seguisse lo stesso percorso a Wembley che ha preso in semifinale, indipendentemente dall’affollamento, perché si sentiva fortunato.

La fortuna gli ha sorriso quando ne aveva bisogno ieri sera quando l’Italia ha rotto la resistenza caparbia della Turchia grazie a un autogol prima di andare a vincere con facilità.

L’Italia è stata brillante nella vittoria facile sulla Turchia

Ma sarebbe un errore puntare alla vittoria dell’Italia perché è stata fortunata e ha controllato la sua imbattibilità a 28 partite e nove vittorie consecutive senza subire un lenzuolo.

L’Italia rinasce sotto Mancini dopo l’umiliazione della mancata qualificazione al Mondiale 2018, e l’ex ct del City ha unito giovani ed esperienza per creare una rosa con grande spirito di squadra.

Dovranno affrontare test più severi da parte dei turchi, che hanno mostrato poca ambizione, finendoli nel primo tempo.

Ma hanno tutto per approfondire questo torneo mentre cercano di vincere il Campionato Europeo per la prima volta dalla loro vittoria qui allo Stadio Olimpico nel 1968.

Nonostante le restrizioni sul coronavirus, la UEFA è riuscita a organizzare una straordinaria cerimonia di apertura, con fuochi d’artificio, acrobazie e palloni da calcio giganti con i colori di ogni nazione in competizione.

READ  Ultimo: il sindaco di Los Angeles critica lo stato sulle regole di vaccinazione | Nazionale

La squadra di Roberto Mancini sembra già una forte contendente per vincere il campionato
La squadra di Roberto Mancini sembra già una forte contendente per vincere il campionato

Andrea Bocelli ha cantato Nesun Dorma per evocare ricordi dell’Italia degli anni ’90 e far pensare a molti di coloro che si sono persi durante la pandemia.

Mancini e il suo staff sembravano una specie di passerella nelle loro giacche sbiadite, pantaloni scuri e scarpe incredibilmente lucide.

La sua squadra, vestita di bianco perché tecnicamente dall’altra parte, era intelligente e aveva il controllo del possesso palla.

E’ stato un attacco in difesa e la difesa della Turchia è stata migliore dell’attacco dell’Italia all’inizio.

Lorenzo Insigne si infila sul secondo palo prima che Ciro Immobile centra un tiro lungo tra un colpo di testa di Giorgio Chiellini, magistralmente sfiorato da Ugurkan Kakir.

Anche l'Italia ha messo in scena uno spettacolo impressionante prima di dare il via alla cerimonia di apertura
Anche l’Italia ha messo in scena uno spettacolo impressionante prima di dare il via alla cerimonia di apertura

La giacca firmata Mancini è uscita e in tutto il loro stile sapeva di aver bisogno di un po’ più di sostanza.

Sfondano al 53′ quando Domenicio Berardi batte sulla sinistra Umut Meras e colpisce un cross della Juventus, Merih Demiral.

L’Italia pressa per un secondo e arriva al 65′ quando Caquer para l’ottimo tiro di Leonardo Spinazzola e Immobile su rimpallo segna.

La Turchia si è disintegrata e quando Cakir ha sprecato il possesso a 11 minuti dalla fine, l’Italia si è ripresa e ha segnato il terzo gol con Insigne.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *