La 12 volte candidata all’Oscar Diane Warren spera in una vittoria “brillante”

Los Angeles – Per decine di motivi e più, Diane Warren è stata entusiasta di vincere l’Oscar per la migliore canzone originale per il suo lavoro in “The Life Ahead” con Sophia Loren.

Un premio per la canzone del film italiano “Io Si (Seen)” sarebbe il primo di Warren dopo 11 precedenti nomination all’Oscar.

Sì, sarebbe fantastico vincere. “Sarebbe (imprecazione) terribile”, ha detto Warren. “Mi sento come se fossi una squadra che è andata ai Campionati del mondo per decenni e decenni, e non ha mai vinto”.

Il trionfo sarebbe stato particolarmente bello per il cantautore veterano i cui premi Oscar sono stati premiati per la prima volta nel 1988 (per la commedia romantica “Mannequin”). Gli Oscar, originariamente programmati per febbraio e ritardati a causa della pandemia, saranno trasmessi il 25 aprile, giorno del compleanno del suo defunto padre, David Warren, una coincidenza che lei definisce “molto bella”.

“Credeva così tanto in me che mi portava dagli editori musicali quando avevo 14 o 15 anni”, ha detto Warren. “Mia madre diceva:” Perché dovrebbe farlo? Perché incoraggiarla? Non può guadagnarsi da vivere “.

Root Warren, che è cresciuto a Los Angeles, suo padre ha risposto: “Ha un talento. Lo vuole davvero, davvero.”

I suoi doni e la sua leadership hanno portato al successo in una serie di generi pop e cinematografici, con i precedenti contendenti per gli Oscar tra cui “I Don’t Want To Lose A Thing” degli Aerosmith e presenti in “Armageddon” del 1998. È stato un successo, uno. Delle molte canzoni di Warren che includono “If I Can Turn Back Time” di Char. Ha scelto un grande nome – Beyoncé, Justin Bieber, Adele – e Warren probabilmente ha lavorato con loro.

READ  Bling Empire viewers accuse Power Rangers actor Andrew Gray of being "abusive" to his girlfriend

È una maniaca del lavoro riconosciuta che di solito scrive da sola ma si è unita a Kumon nel premio Oscar 2019 “Stand Up for Something” per Marshall, un film biografico sul defunto giudice della Corte Suprema degli Stati Uniti Thurgood Marshall.

Il film “The Life Ahead” ha portato una nuova forma di collaborazione. Warren ha scritto la musica e il testo della canzone quando il regista Eduardo Ponti – il figlio di Lauren – si è reso conto che un film in italiano aveva bisogno di testi per abbinarsi. La pop star e cantautrice italiana Laura Bossini è stata coinvolta nell’incarico e co-nominata per un Oscar.

Bossini, che ha registrato “Io Si” per il film, ha detto che la musica e i testi di Warren sono “sorprendenti”. La canzone e il film hanno lo stesso messaggio: “Questo è l’obiettivo”.

In The Life Ahead, Lauren interpreta l’anziana Rosa, un’ex prostituta e sopravvissuta all’Olocausto che aiuta le prostitute accogliendo i loro figli. Aggiungendo con riluttanza una giovane senegalese spietata e orfana di strada nota come Momo al suo piccolo seno, la coppia passa gradualmente dalla sfiducia all’amore. L’impressionante nuovo arrivato Ibrahima Joy, anch’egli immigrato in Italia dal Senegal, interpreta il ragazzo.

Il terzo adattamento cinematografico del romanzo di Roman Gary del 1975 “The Life Before Us” è la storia atroce e angosciosa di coloro che vivono ai margini della società – e sono in gran parte invisibili – che portano Warren a riprendere la canzone.

“La prima cosa che mi è venuta in mente, mentre ero seduto al mio pianoforte, è stata, ‘Voglio che tu sappia che hai visto’, ha detto, accoppiandosi brevemente con un’esibizione a cappella. ‘È così semplice ma molto profondo, perché tutti vogliamo essere visto. ”

READ  Riz Ahmed gets married and did not reveal his wife's name

La canzone è diventata parte integrante del film e l’ho ascoltata nella sua versione sottotitolata nella scena finale. Il regista Ponte dà il merito a Warren, che lo ha chiamato nel 2019 prima che “The Life Ahead” iniziasse la produzione con la leggendaria madre di Ponti.

“Non pensavo nemmeno che ci fosse una canzone nel film”, ha detto. “Ho ricevuto la sceneggiatura e qualcosa è scattato su di essa. Quindi, quando qualcosa fa clic su Diane Warren, dici semplicemente:” Certo, adorerò una canzone nel mio film perché Diane Warren è una grande artista “.

Quando Warren è venuto nella sua casa di Los Angeles all’inizio dello scorso anno per presentare le sue creazioni, indossava il cast di un incidente domestico, ricorda Ponti, scrittore, regista e regista.

“Con la sua mano rotta e la sua chitarra, ha cantato la canzone nel mio soggiorno”, ha detto, riferendosi a questa come una “giornata molto luminosa” in un’esperienza thriller su e giù.

È un cliché, ma Warren dice che la nomination è davvero un onore. Ha detto che tra le tante canzoni presentate nei film ogni anno, solo cinque canzoni sono selezionate dal ramo musicale dell’Accademia con “i migliori compositori del pianeta, i migliori autori e il meglio di loro il migliore di tutti”.

Caricamento in corso…

Caricamento in corso…Caricamento in corso…Caricamento in corso…Caricamento in corso…Caricamento in corso…

Altri concorrenti includono “Speak Now” dal film “One Night in Miami …” di Leslie Odom Jr. , Un attore non protagonista nominato per il film, e Sam Ashworth.

Qualunque cosa accada la notte degli Oscar, Warren crede che “Io Si (Seen)” sia destinato a diventare un evergreen ed è coperto da altri artisti. Lo ha visto accadere abbastanza spesso, ma è ancora ben lontana dall’impatto del suo lavoro.

READ  Lost in 2020: Shakespeare's Saga and the Theater That Planned It

Ha detto: “Mi siedo nella mia piccola stanza da sola (scrivendo), e in qualche modo la canzone tocca le persone, le fa piangere e le fa sentire qualcosa”. “È sempre fantastico.”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *